UNIQLO APRE A MILANO: GUIDA AI MUST HAVE.

La notizia è ormai ufficiale: questo 2017 sarà l'anno che vedrà finalmente l'arrivo in Italia non solo di Starbucks (apertura slittata a settembre, ma la location è già definitiva) ma anche del colosso giapponese di abbigliamento basic, UNIQLO.
Sia Starbucks che Uniqlo sorgeranno in piazza Cordusio, a metà strada fra il Duomo e via Dante, in pieno centro. Mentre lo scrivo ancora non ci credo.

Qualche info per chi ancora il nome Uniqlo non dicesse nulla.
E' una catena di abbigliamento nata in Giappone, ormai presente in tutto l'oriente, parte dell'Europa e negli Stati Uniti. La fascia è low cost di qualità, lo stile è basico ed essenziale, in pieno mood nipponico (avete presente Muji? Ecco, pensatelo riferito al solo abbigliamento). Da Uniqlo non troverete le ultime tendenze, ma una serie di "classico che non muore mai" declinato in una gran variante di colori, quasi esclusivamente in tinta unita (ad eccezione di alcune edizioni limitate) e di materiali di buona qualità.

Io adoro questo marchio conosciuto durante i miei soggiorni a Londra e non vedo l'ora di averlo più a portata di mano. Uniqlo è anche shop online e potete quindi acquistare tranquillamente anche da lì, ma il mio suggerimento è quello di conoscerne prima la vestibilità, perchè le taglie di Uniqlo sono spesso singolari. Veste molto ampio, cosa che non mi aspettavo all'inizio, conoscendo la vestibilità minima dei capi provenienti dalla Cina, ad esempio. Ma a quanto pare il Giappone è diverso e sono tutti giganti. Roba che io vesto quasi esclusivamente la loro taglia XS (e per questa ricarica di autostima non li ringrazierò mai abbastanza).

Fra tutta la collezione del marchio, negli anni ho imparato ad individuare i loro capi più iconici, di cui è difficile fare a meno, sia per qualità dei materiali che per linea e praticità. E proprio di questi vi voglio parlare, così che quando sarà il momento, avrete ben chiaro cosa vale la pena di acquistare.

1. LA T-SHIRT A MANICA CORTA IN COTONE SUPIMA


La mia tee preferita, come vi ho già detto QUI.
Vestibilità fit perfetta, lunghezza giusta, cotone morbidissimo ma compatto, girocollo e manica dal taglio pulito. Ovviamente io le acquisto per il 99% nel colore bianco, ma ne trovate di diverse tonalità. Supima è un cotone molto pregiato, e nel mondo se ne coltiva meno dell'1% della produzione totale di cotone, per dire. Prezzo €9,90.

2. IL PIUMINO COMPACT ULTRA LIGHT DOWN


Quando qui in Italia stavamo esultando per la geniale trovata del cosiddetto "centrogrammi", il piumino ultraleggero, quello di Uniqlo era già storia.
Questo è uno dei capi cult del marchio, è ultraleggero ma caldo, disponibile ogni anno in tantissimi colori e modelli, a seconda che lo vogliate a manica lunga, smanicato, con collo, senza collo, con cappuccio, senza cappuccio, sciancrato o regular, insomma riuscite veramente a realizzare ogni vostro desiderio.
Il bello è che ogni piumino riesce ad essere compattato dentro alla propria taschina in modo che occupi pochissimo spazio, rendendolo perfetto in valigia durante i viaggi.
Il mio modello preferito? Lo smanicato a vestibilità FIT: è perfetto sotto ai cappotti in inverno (€49,90).



3. IL MAGLIONCINO 100% CASHMERE





 Uniqlo capirete presto che è il negozio perfetto per aggiornare il vostro guardaroba di capi basici e immancabili, fra cui il perfetto maglione girocollo in cashmere.
Classico, morbidissimo e resistente all'uso. E' dura credere che un maglione in cashmere del costo di 79 euro e poco più sia anche di qualità, ma fidatevi, è così. E resta perfetto dopo diversi lavaggi (fra l'altro in questo momento lo trovate sul sito ancora in saldo a 59 euro).

4. LA CANOTTA DELLA LINEA AIRISM


Airism è un tessuto brevettato da Uniqlo grazie all'ingegneria microscopica. Questo speciale tessuto tecnologico è in grado di "ingabbiare" all'interno delle proprie fibre la nostra traspirazione e rimandarla all'esterno. Più facile a farlo che a dirlo, in questo caso. Garantisce comunque una sensazione di freschezza in ogni stagione, estate e inverno, è una sorta di seconda pelle leggerissima. Per me che a fatica faccio a meno della canotta (e fin da tempi non sospetti, anzi temo di essere nata indossando una canotta) è top. Costo: €9,90.

5. LE COLLEZIONI LIMITATE



Un'altro aspetto importante da tenere conto quando ci si accinge a fare shopping da Uniqlo è quello delle collaborazioni con altri marchi/stilisti/artisti.
Fra le mie preferite, presente anche lo scorso anno, è la collezione di ispirazione parigina realizzata in collaborazione con Ines de la Fressange. Capi chic, pratici ed essenziali al tempo stesso, uno più bello dell'altro. Difficile non innamorarsi di questo stile e dei suoi prezzi abbordabili.
In passato ho amato molto anche la collezione realizzata in collaborazione con Liberty of London, che ha visto protagoniste le famose stoffe fiorate della casa londinese sui capi Uniqlo.

un'immagine della strepitosa collezione con Liberty of London
Di seguito alcune immagini della collezione in collaborazione con Ines de La Fressange, adoro!






1 commento:

  1. Leggo che indossi una taglia xs (uniqlo). Che taglia italiana indossi? È solo per poter avere un termine di paragone 😉😘. Grazie Caterina.

    RispondiElimina

Chi è passato per il tè...

Powered by Blogger.