lunedì 23 maggio 2016

FOCUS BEAUTY: 5 minuti con... ELF COSMETICS

Il lunedì spesso porta con sè aria di novità e di voglia di ricominciare. O almeno dovrebbe eh.
Ed è  per questo che amo annunciare nuove idee di lunedì, per darmi quella spinta che altrimenti se ne rimarrebbe tranquilla e felice sotto le coperte.

Oggi annuncio con piacere una nuova rubrica sul mio canale Youtube, una sorta di video recensione flash focalizzata o su un singolo prodotto o su un singolo marchio. 
Mi sembra un format carino che permette di dare notizie senza annoiare troppo e di concentrarsi su una cosa in particolare.

In questo primo appuntamento ho voluto parlare del lancio dello shop online italiano di e.l.f. cosmetics, marchio di makeup americano nato nel 2004, famoso per i prezzi bassissimi dei suoi prodotti. Non è sempre stato semplice acquistare elf in Italia, ma io avevo provato i suoi prodotti acquistandoli in UK e ne ero rimasta favorevolmente colpita.
Ecco perchè mi piaceva l'idea di parlarvene.
Perchè non sempre si vogliono spendere troppi soldi in makeup.
Perchè non sempre non esistono alternative che siano un minimo di qualità.

Nello shop trovate prodotti a partire da 1 euro!
La spedizione è veloce, con corriere, dal lunedì al giovedì spediscono il giorno successivo, il venerdì e sabato il pacco parte il lunedì successivo.
Il costo del corriere (Bartolini) è di 6,95 che non è poco, anche perchè le spese gratis di spedizione sono dalle 60 euro di spesa. Ma a mio parere con un bell'acquisto cumulativo con le amiche riuscite tranquillamente a raggiungere la soglia.

Come sapete io sono piuttosto trasversale nel makeup, mi piace sperimentare, a prescindere dalla fascia di prezzo. 
I miei mascara preferiti spaziano da Essence a Maybelline, da Diego dalla Palma a Clinique o Chanel. Basta che funzionino.

E di E.l.f. (eyeslipsface) amo molto le polveri, i blush soprattutto.

Prima di lasciarvi al video vi lascio i dettagli dei prodotti che ho voluto iniziare a provare

Cipria Contouring e Bronzing in "St. Lucia" € 5,00

Palette Blush in "Light" € 8,00

Palette Sguardo Scolpito in "necessary nudes", € 8,00

Palette terracotta in "NYC", € 13 euro

Vi lascio al mio video... Buon lunedì!



mercoledì 18 maggio 2016

SEPHORA: 5 PRODOTTI TOP DEL MOMENTO

Quando arrivano le novità da Sephora è sempre un po' festa per le beauty addicted come me anche perché, diciamocelo, la varietà di marchi internazionali che ha Sephora in Italia è un po' unica. Ha ancora l'esclusiva su tante cose, e noi ringraziamo! 

In questo periodo ci sono diverse cosine super attraenti ed io ho selezionato 5 fra queste che non vorrei proprio perdermi.

1. TONYMOLY e l'invasione coreana

Una delle novità più grosse di questa stagione è l'arrivo in negozio dei prodotti coreani di TonyMoly, marchio famosissimo più per il suo packaging e l'approccio ironico-kawaii alla bellezza (molto diffuso in oriente ma che per noi ancora desta qualche sopracciglio alzato), che per la reale efficacia dei prodotti.
Ma si sa, il packaging è tutto, i prodotti sono così simpatici che è difficile resistere e poi diciamocelo, una crema mani, un balsamo labbra, un idratante occhi, ne abbiamo sempre bisogno, o sbaglio? Quindi meglio se ha la faccina buffa di un panda o la forma allungata di una banana.

Io odiando fortemente l'odore della banana mi sono tenuta alla larga dalle confezioni gialle, ma sono capitolata sull'idratante occhi a forma di panda, stupendo! e sull'acqua per il viso Moist Mist dentro al buffo coniglietto kawaii: sostanzialmente è un'acqua minerale purificata, con estratti di pesca fragola e mela, ideale per idratare il viso durante la giornata o come fissante per il trucco.




2. BENEFIT, e la collezione HOOLA

L'estate è alle porte, il caldo è già arrivato, la voglia di scoprirsi un po' è ai massimi livelli ma so che tutte stiamo pensando che con il color mozzarella che ancora ci ritroviamo tutto è un po' più triste. Era da un pezzo che cercavo dei prodotti che dessero almeno una parvenza di abbronzatura o luminosità anche alla pelle del corpo, ma senza assolutamente macchiare gli abiti o lasciare segni evidenti sulla pelle. Ed è piuttosto difficile soddisfare queste due condizioni.
Se non fosse che da Sephora a Milano mi hanno illuminata con i fantastici prodotti HOOLA di Benefit!
Sono due prodotti, per il viso e per il corpo, entrambi in gel, che si assorbe alla velocità della luce (già provato) e non lascia nessun tipo di alone.
"Dew the Hoola" è una base viso effetto bronzer, in un'unica tonalità, che regala a tutte le pelli un bel colorito. Ma si nota appena, sappiatelo. Non dovete temere il mascherone.
Si assorbe in un attimo, è opacizzante (quindi ottimo anche per pelli miste) e potete indossarla da sola o con il vostro fondotinta. 
Io la adoro sola, con giusto un velo di cipria trasparente e di blush, perchè in questa stagione tendono a venirmi a noia un po' tutti i fondotinta e preferisco mettere il meno possible in viso.
E' questo prodotto per me è una vera rivoluzione! LO AMO!



"Hoola zero tanlines" è invece il prodotto pensato per il corpo, sempre in gel. E' un flacone morbido dotato di una sua spugnetta per stendere il prodotto alla perfezione. Anch'esso asciuga velocemente, non macchia, è modulabile e dona un colorito da vacanza che resiste fino a 12 ore. E' perfetto per le occasioni in cui vogliamo sfoggiare le gambe al meglio, come per una serata, un party, un matrimonio, un'occasione particolare.

3. I BOOSTER SEPHORA

Quest'anno si è parlato più che mai di sieri. Abbiamo scoperto l'importanza fondamentale di questo prodotto per la nostra bellezza e la cura della nostra pelle ed è tutto un fiorire di amazing products.
Sephora ha pensato a noi con 3 prodotti mirati, ad un prezzo veramente competitivo (ed è per questo che mi piace molto la linea a marchio Sephora: riesce a vendere qualità a buon prezzo): i Booster! O sieri, che dir si voglia.

Si può scegliere fra siero clarificante a base di zinco, ottimo per pelli miste e pori dilatati, quello illuminante alla vitamina C o quello defatigante per la pelle segnata, al magnesio.
Io per ora ho optato per quello alla vitamina C, ma non nego di essere curiosa di provarli un po' tutti.



4. BEAUTY BLENDER - BLOTTERAZZI

Che la Beauty Blender sia geniale, nessuno lo mette più in dubbio. Fosse anche solo per le migliaia di imitazioni di questa fantastica spugnetta per il trucco.
La novità di adesso è Blotterazzi, che solo il nome mi fa sorridere. Una spugnetta che però serve ad opacizzare il trucco. E' lavabile, riutilizzabile e pensata per eliminare l'eccesso di sebo senza rovinare il makeup. E' contenuta in un comodo astuccino così che ce la possiamo sempre portare in borsa ed utilizzare all'occorrenza! Ogni astuccio contiene 2 spugnette, che durano con i lavaggi fino a 60 giorni. Che storia! ByeBye astuccini di veline che nella borsa si rovinano irrimediabilmente sempre!
Per me questo prodotto è un super must, soprattutto ora che arriva il caldo.


5. DR. LIPP - ORIGINAL NIPPLE BALM

Questo prodotto mi ha sempre fatto sorridere. Forse perchè nella mia testa cresciuta a suon di cattolicesimo comprare un balsamo per capezzoli fa un po' strano, se non si sta magari allattando e serve qualcosa che ripari un po' questa parte delicata del corpo.
Ma nella realtà questo prodotto è davvero versatile e prezioso proprio grazie al suo potere super idratante ed emolliente. Cura le labbra alla perfezione lasciando un delicato finish glossy. Ma è ideale anche per le zone di pelle molto secca, per curare le scottature, gli eczemi, persino per gli arrossamenti al culetto dei bimbi. E' un perfetto illuminante per l'arcata sopraccigliare, a detta delle beauty guru e makeup artist delle dive.
Io lo metto la sera prima di dormire ed è un ottimo trattamento notturno: vi svegliate la mattina con le labbra super plumpy e morbidissime.


giovedì 12 maggio 2016

10 BUONI MOTIVI PER VISITARE EDIMBURGO

cielo blu, che ci ha fatto compagnia ogni giorno
Nel mese di marzo ho passato un bellissimo lungo weekend a Edimburgo, insieme a Mr. B per festeggiare il suo compleanno. Abbiamo approfittato dell'apertura della tratta Bologna-Edimburgo proprio in quel periodo da parte di Ryanair. 
La partenza da Bologna è il venerdì alle 12 ed il rientro da Edimburgo il lunedì alle 8 del mattino. Un comodissimo viaggio di tre ore e tempo più che sufficiente per visitare la città.
Contrariamente poi a tutte le previsioni e le aspettative per una delle città più piovose d'Europa, ci ha accolto un cielo blu e tanto sole. La primavera era già arrivata e ci siamo goduti la città nel clima migliore possibile.

Edimburgo ci è piaciuta tantissimo, per tanti motivi, che ho pensato di riassumervi... chissà che vi venga voglia di andarci! Ne vale veramente la pena.


Una veduta affascinante di Old Town
1. Edimburgo è perfetta per un weekend allungato. Ha la giusta dimensione e si gira facilmente a piedi. Ha tutto ciò che si può desiderare da una città: origini antichissime e tanta storia; il parco proprio nel mezzo della città e tante zone verdi dove la natura scozzese è rappresentata al meglio; il mare a portata di mano o comunque raggiungibile facilmente con i mezzi pubblici; una zona commerciale molto carina con molti bei negozietti e quasi tutti i must see del Regno Unito; una varietà di locali molto ampia ed una vita notturna da fare invidia alle città più vivaci. E poi l'aria. L'aria! Non potete capire quanto sia pulita! Pare di sentire il profumo del mare anche in centro città. E se siete abituati a frequentare Londra, vi accorgerete della differenza al volo. Ehm.


Princes Gardens e in alto, il Castello



2. L'aeroporto è ad una quindicina di chilometri dal centro e in 15 minuti di autobus arrivate tranquillamente in Princes Street, cuore della città. Vi consiglio di utilizzare la linea Citilink 100: parte ogni 10 minuti dall'aeroporto e la trovate dalle 4 del mattino fino a mezzanotte! (dovremmo imparare noi italiani da questo fantastico servizio e dalla disponibilità oraria). Il viaggio a/r poi costa sulle 8 sterline. Esiste anche il tram, ma per il collegamento con l'aeroporto ci siamo trovati benissimo con questi bus.


Old Town visto da Princes Street

Le aiuole di narcisi erano ovunque in città
3. Ovviamente come ogni città la scelta alberghiera è molto varia e per tutte le tasche. Ma ho notato che le tariffe sono molto più basse che per Londra. Vi consiglio di cercare nel west end, un'ottima zona come punto di partenza per le vostre escursioni. La stazione di Haymarket è vicinissima e avete quindi massima scelta di mezzi pubblici. Le guest house costano meno, sono super caratteristiche e servono ottime colazioni scozzesi. Noi abbiamo soggiornato presso The Lairg e ci siamo trovati davvero bene: camera grande e confortevole dotata di bollitore e tutto il necessario per farsi tè e caffè; un bagno grande e appena rifatto. La colazione è quella continentale con la possibilità di aggiungere la full scottish breakfast, cosa che noi abbiamo fatto. Fra l'altro la colazione è ad una cifra davvero irrisoria rispetto alla media delle colazioni in hotel.







4. Old Town. La parte vecchia di Edimburgo risale alla sua epoca medievale ed è un vero spettacolo. Sembra di essere catapultati nel passato. Casette dai tetti spioventi e aguzzi, guglie, piccoli vicoli con vista mozzafiato (infilatevi in Devil's Advocate e godrete di una vista spettacolare soprattutto verso il tramonto! Una foto è d'obbligo). Partite dal palazzo di Holyroodhouse e percorrete tutto il Royal Mile fino al Castello. La via è costellata di chiesette da non perdere (con cimiteri annessi davvero spettacolari), negozietti di articoli tipici alcuni molto turistici, altri delle vere chicche, soprattutto per le stoffe, il whisky, il fudge (io adoro quello con whisky e uva passa!) e il vintage. La sera i locali più belli sono qui, spesso nascosti all'interno delle viuzze che si diramano dal Royal Mile. Uno su tutti Montheits: ci è stato consigliato da amici del posto ed è un ristorante/cocktail bar davvero bello. Atmosfera rilassata, ottima musica, cocktail superbi e cucina tipica scozzese rivisitata in chiave moderna. In questo ambiente giovane e trendy assaporerete davvero lo spirito di questa città, dove il nuovo e l'antico coesistono in armonia.







5. Il Castello. Il simbolo di Edimburgo e tenebroso custode della città. Dalla sua rocca (che era agli albori un vulcano, riconoscete la scura roccia basaltica) veglia sulla città bassa. E' una vera e propria cittadella, un'antica fortezza i cui primi insediamenti risalgono al IX secolo avanti Cristo. E' stata anche la sede dei regnanti scozzesi e ad oggi custodisce gli ultimi gioielli della corona scozzese. Ogni giorno, tranne la domenica, alle 13.00 il cannone spara un colpo per consentire come da tradizione di regolare i propri orologi ( un tempo le barche ferme al porto aspettavano questo sparo per regolare i propri orologi dopo i viaggi). Prenotate la visita al castello, ne vale veramente la pena, fosse soltanto per la vista mozzafiato che potete godere da lì.




L'interno del Castello è una vera e propria cittadella
la vista pazzesca e in fondo il mare



6. La natura. Come vi ho già accennato, Edimburgo è immersa nel verde e in primavera estate offre il meglio di sè. I giardini di Princes Street sono il polmone verde del centro città e costeggiano proprio la via più famosa, Princes Street. Noi li abbiamo trovati già fioriti di narcisi e crochi. Una favola. Fatevi un giro anche a Calton Hill, la trovate alla fine di Princes Street proseguendo dopo il Balmoral Hotel. In cima a questa collina si gode una vista mozzafiato a 360°, fino al mare. Qui troverete diversi simboli della città come The National Monument, The Nelson Monument, e l'osservatorio. Arthur Seat è un'altra collina che gode di una fantastica posizione, a nord di Holyrood House, da cui è bellissimo vedere sorgere il sole.


Calton Hill
The National Monument



7. New Town, Princes Street e negozi adorabili. Non è un caso se Old Town e New Town siano stati nominati World Heritage Site dall'Unesco nel 1995: New Town è un gioiello di progettazione della città e risale all'epoca neoclassica e georgiana. La parte est di Princes Street è dominata dallo Scott Monument, il più grande monumento mai pensato per uno scrittore. Già perchè Edimburgo è l'orgogliosa patria di Sir Walter Scott (a lui si deve tutto il recupero della cultura scozzese) e di molti altri scrittori famosi fra cui Robert Louis Stevenson e Sir Arthur Conan Doyle. Ricordatevi di entrare in uno dei tanti piccoli negozi di libri. Un vero tesoro.
Per rifarvi la valigia su Princes Street e le sue viuzze laterali troverete tutti i negozi high street fra cui Primark (e apprezzerete l'ordine rispetto a quelli londinesi. Andateci la sera perchè è quasi sempre vuoto, chiude alle 22!), Urban Outfitters, John Lewis, Debenhams, Boots, House of Fraser, Zara, TopShop e molti, molti altri.
Non disdegnate i piccoli negozi indipendenti perchè sono la forza di questa città e regalavo dei veri gioielli. Noi ci siamo innamorati di un posticino in particolare, proprio nel west end: Pippin Gifts (30, Haymarket Terrace): è un piccolissimo negozio che vende articoli da regalo, stampe originali per art wall, abiti per bambini, tanta stationery in particolare del marchio OhDeer che io adoro, e tutta una serie di cosine introvabili e deliziose. Non potrete uscire di lì senza avere comprato qualcosa!


Scott Monument e sullo sfondo The Balmoral Hotel


Pippin Gifts


8. L'afternoon Tea con gli scones. Gli scones sono un must un po' in varie parti del Regno Unito, ma qui proprio sono il loro pane :-). Di tutte le dimensioni, con l'uvetta o senza, l'ora del tè non avrà più scusanti anche per i meno appassionati della bevanda. Che poi lo sapete, per me l'afternoon tea è un rito affascinante e dove è preparato a regola d'arte è un momento imprescindibile per me. E infatti anche ad Edimburgo, non appena fissata la data del viaggio, abbiamo studiato tutti i migliori posti per gustarci il più perfetto afternoon tea (QUI trovate la lista dei migliori ad Edimburgo) e prenotato subito la sala. Perchè dovete saperlo. In UK l'afternoon tea non è faccenda da prendere sotto gamba. Non potete presentarvi lì al momento e pretendere di avere un tavolo tutto per voi. E poi no, io non mi accontento del posticino carino che prepara un afternoon tea informale. Io per una volta l'anno voglio tutta la cerimonia completa, comprensiva di canapè ai cetriolini, torte spaventose e tanti scones. E un tè da urlo. Magari accompagnato da un ottimo champagne. E così ci siamo decisi e abbiamo prenotato presso The Palm Court at Balmoral Hotel. L'hotel è uno dei più maestosi ad Edimburgo e The Palm Court è una sala molto suggestiva, elegantissima, con soffici morbide poltrone, affreschi di paesaggi naturali della città e le palme! 
Abbiamo passato un pomeriggio memorabile banchettando in tranquillità al suono dell'arpa. Questi sono i momenti per cui vale viaggiare. :-)


La sala di The Palm Court




Non perdetevi i bagni di The Palm Court! Un vera raffinatezza
9. Mussel Inn. Ebbene sì. Ho incluso questo ristorantino piccolo e caotico fra i 10 buoni motivi per visitare Edimburgo. Ma se come me amate la cucina di pesce mi capirete non appena ci metterete piede. E mi darete ragione (se invece siete più modaioli e tutto ciò che vi riporta all'Italia vi piace sappiate che a 2 metri da questo adorabile posticino troverete uno dei tanti ristoranti di Jamie Oliver, il Jamie's Italian). Qui il menù è completamente a base di pesce, del pescato del giorno! Parlo di ottimo salmone scozzese (che lì costa un decimo rispetto all'Italia), aragoste, ostriche gigantesche, gamberoni e cozze, tante cozze. Io non ho resistito ad un Kilo Pot of Mussels, che altro non sono che le moule mariniere francesi o belghe, ad una favolosa clam chowder che mi ha ricordato San Francisco e delle favolose ostriche freschissime. Anche qui, prenotate prima! Il posto è sempre stipato proprio a causa della sua qualità ad ottimi prezzi. Lo trovate in Rose Street, proprio di fronte all'ingresso posteriore di Primark.





10. Musei ed experience. Ad Edimburgo non manca proprio nulla. Se siete appassionati di arte e musei non perdetevi la Scottish National Gallery o il National Museum of Scotland. Ma se preferite più la scienza umana rispetto all'arte troverete affascinanti anche il Museum of Edinburgh, Museum of Childhood, il The People's Story (questi ultimi due se avete bimbi li troveranno divertenti anche loro, così come la Camera Obscura) o il Surgeon's Hall Museum. Se siete intenditori di whisky non perdetevi The Whisky Experience, una visita guidata in cui imparerete come si produce, come è nato e arriverete ad assaggiarlo! All'interno di The whisky Experience troverete anche un ristorante di livello, da provare. E' comunque interessante anche per chi di whisky non ne capisce molto!



Non so se sono riuscita ad esprimere con le mie parole tutta la bellezza, la praticità, la vita, la serenità di questi giorni passati a Edimburgo, ma se solo la metà delle mie parole avesse colpito nel segno so già che sarete pronti a partire.
Perchè Edimburgo è davvero una meta perfetta per scappare qualche giorno dalla propria routine. E' certamente entrata a far parte delle città del mio cuore.





martedì 3 maggio 2016

FASHIONFIVE #2: 5 CAPI ZARA VERY VERY HOT

Bisogna trovare una strategia.
Non ho ancora capito se sia meglio entrate più o meno tutti i giorni da Zara in modo da stancarsi di vedere le stesse cose, oppure saltare un periodo e farci un giro solo una volta ogni tanto. Ho provato entrambe le tecniche nella mia ormai lunga carriera di shopaholica e nessuna paga. 
O meglio. 
IO LA PAGO IN ENTRAMBI I CASI.

Era da un pochetto che non mettevo piede con calma da Zara nostra e l'altro giorno ci sono passata. Fra l'altro con la samaritana intenzione di dare una mano a mia sorella nello scegliere un vestito (Francy segna, stavolta è colpa TUA).
Manco a dirlo, il vestito che cercavo per lei nemmeno c'era. Ma nel giro di 10 minuti avevo le mani piene di grucce. EHM.

Quindi, non potevo non pensare a voi e stilare una nuova lista di capi per la primavera estate CHE NON POSSONO MANCARE AL VOSTRO ARMADIO.
E' tornata la #fashionfive. Perchè gioire in compagnia è meglio. :-)

1. LA CAMICIA DA PRIMAVERA AZZURRA

La primavera ci fa venire voglia di sole, di pulito, di bucato steso, cielo blu, mare mosso, possibilmente a Santorini.
E noi ci vediamo già lì, con la nostra bella camicia svolazzante all'aria, di quell'azzurrino cielo, o bianca come la luce del sole, o rigata.
ZARA vi fa contente tutte, che sia top o camicia, Zara ce l'ha. E sono tutte bellissime!

TOP IN POPELINE 39,95

CAMICIA 25,95

CAMICIA 19,95

CAMICIA AMPIA 25,95

CAMICIA IN POPELINE 19.95
2. IL GIUBBINO ANNI '90

Quest'anno sono tornati alla grande il chiodo e il bomber. Non pensate nemmeno per un attimo di riesumare i reperti archeologici del vostro armadio o di quello di vostro fratello o vostra madre. Le forme sono diverse, più strizzate. I colori primaverili.
Insomma, dovete spendere.
Da Zara, trovate tutto. Io mi sono innamorata del chiodo in finta pelle ma fatto alla perfezione color azzurro cielo (ma c'è anche giallo senape o verde menta, o il classico nero se dovete partire dalle basi). 
Ma non mancano i bomber. Come se piovesse. In mancanza di un perfetto bomber cipria di Stradivarius che è andato a ruba dopo poche ore, anche Zara ne propone uno in rosa, in tessuto leggerissimo e cadente. A 39 euro. Perchè spendere di più per un bomber sarebbe davvero un sacrilegio. Sappiamo bene che fine farà a fine stagione.

BIKER JACKET 49,95


GLOSSY BOMBER 39,95
3. LA GONNA A RUOTA ESTIVA

Per restare in tema Grease e biker jacket non poteva mancare la gonna a ruota perfetta. Perfettamente estiva sia per colori che fantasia. Un tripudio di Hawaii. Ma anche vacanze sul Lago di Garda con la cabrio d'epoca. Con la coda alta e il foulard a ripararci il viso. E un paio di occhiali da sole grandi, grandissimi.

GONNA 49,95




4. LE CULOTTE

Le culotte conquisteranno il mondo. Lo so io. Lo sapevo l'anno scorso quando me ne innamorai perdutamente anche se ancora non avevano azzeccato le giuste lunghezze per rendere tutte meno brutte e poche osavano comprarsele. E lo so quest'anno che ne vedo di bellissime ad ogni angolo.
Mia sorella le odia e ancora tiene duro. Mi chiedo in quante sarete come lei. E un po' vi invidio per la vostra caparbia! Siete delle grandi. Che poi, mia sorella col suo fisico ci starebbe da dio in culotte. Ma vabbè.

Ma io sono debole, profondamente tentata dalle mode e facile sperimentatrice. Cosa che ha i suoi pro ed i suoi contro.

Se siete delle neofite e vi sentite attratte dalle culotte ma ancora un po' incerte sul quanto le userete realmente, da Zara trovate tutta una serie di fantasie carine, fra righe e quadretti, a 19,95. Un prezzo più che politico per tuffarsi in questo nuovo mondo.
Quelle che ho preso io, bianche a righe blu e rosse verticali, molto Gucci Cruise collection 2007, sul sito non ci sono. Ma vi riporto una fantasia alternativa in bianco e nero.

CULOTTE 19,95
 Se siete al livello PRO nel mondo delle culotte allora amerete un modello fantastico che ho preso, adattissimo anche all'ufficio e ad occasioni più formali, perchè è il tipico modello che "trasuda ricchezza". Nessuno penserà che sia di Zara. E veste alla perfezione. Il tessuto è poi piuttosto sostenuto, bellissimo, e la vita è alta. In foto non rendono bene. La fantasia è molto più bella dal vivo.

CULOTTE 49,95
Oltre il livello PRO delle culotte ci sono solo le CINTURA NERA. Quelle che si sentono a loro agio quasi solo se indossano culotte (io ci sono molto vicina eh). E allora ecco le culotte perfette per la vostra gita in barca, per ammirare il mare dai dirupi di Santorini (daje), o per passeggiare la sera sulla promenade des anglais. Queste culotte sono EVOCATIVE. (temo non ci azzecchino una cippa con Bologna, ma chissene. Saprò renderle anche metropolitane).



CULOTTE IN POPELINE 39,95
5. I SANDALINI GRECI RASOTERRA

Se anche voi (come me) vi siete rese conto che sulla terra esistono delle calzature celestiali, piene di pompon colorati, lacci, borchiette, che vanno sotto al nome di "greek sandals" (ma da dove escono?? Davvero sono un cosa super tipica in Grecia? Io non li avevo mai visti fino all'anno scorso!! E sono certa che anche questa volta Aquazzurra abbia la sua buona parte di colpa) ma che ahimè costano dalle 150 euro in su ad andare bene... Ecco, Mamma Zara, che ci vuole vedere sorridere come la Kaori quando mangia la Philadelphia, ci ha pensato. Son delle calzature per me veramente da sturbo. Belle da paura. Non so, me le terrei sulla mensola solo per guardarle ogni tanto. E poi, vi vedete con queste, le culotte... a Santorini???? :-)
(OK, mi sento pronta come tutte le blogger a fare il salto e farmi regalare una vacanza a maggio a Santorini, e sarò pronta ad immolarmi a chiappe al vento davanti ad ogni edificio bianco che si staglia a picco sul quello stupendo mare blu. Dico sul serio eh. Pagatemi il viaggio e non vi pentirete).




SANDALI CON POMPON DA STURBO, 59.95



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...