martedì 16 settembre 2014

BREAKFAST AT BUNBURY'S: Le mie colazioni.

Il mondo web e app è un mondo di scoperte, che non si esaurisce mai.
Se ci vivi dentro per parte della tua giornata, ti capita di avere idee, intuizioni almeno una volta al giorno e la tua mente frulla.
Quando ho aperto un blog non sapevo bene cosa volessi. Ma oggi dopo più di 4 anni sono ancora qui, ed un motivo ci sarà.
Quando ho aperto Instagram, idem. Non sapevo cosa ne avrei fatto. Ma amo fotografare e lì ho trovato sfogo alle mie piccole manie.
Non mi aspettavo che il mio seguito sarebbe cresciuto così tanto come non mi aspettavo che le mie foto avessero un tale riscontro.
In particolare le foto della prima colazione. Mi ritrovo spesso a leggere commenti di ringraziamento e complimenti perchè le mie foto mettono il buonumore di prima mattina.
E questi messaggi mi scaldano il cuore, mi fanno un sacco piacere! Non è forse bello pensare di avere strappato un sorriso a qualcuno?

Ecco perchè ho pensato che queste foto avessero bisogno di uno spazio tutto per sè. 
Su Instagram sono definite dall'hashtag #breakfastatbunburys, e da oggi avranno un loro proprio blog su Tumblr, Breakfast at Bunbury's proporrà tutte le foto delle mie colazioni.

Niente paura comunque, continuerò a pubblicare le foto su Instagram, Tumblr sarà solo un altro canale a loro dedicato.

E poichè la mia mente continua a frullare, so che non mi fermerò qui... Mi piacerebbe creare un qualcosa che renda ancora più interattiva la colazione di Ms. Bunbury...
Voi cosa ne pensate?
Ah. Ovviamente se siete utilizzatori Tumblr, mi trovate con il nick breakfastatbunburys !! :)
























giovedì 11 settembre 2014

INSPIRATION: Vi presento Julia Engel di "Gal meets Glam".

(All images in this post are from Gal meets Glam blog by Julia)

Oggi vi voglio far conoscere una delle mie blogger "fashion" preferite dell'ultimo anno o forse più... Julia Engel del blog Gal meets Glam.
E' una giovane ragazza americana (con un sorriso fantastico) laureata presso la Heberhardt School of Business, una carriera da digital marketing ed un blog che ora è il suo lavoro a tempo pieno.
Julia vive a San Francisco, città in cui si è trasferita dopo il matrimonio con il suo migliore amico di sempre, Thomas (non è già romanticissima la loro storia? Due amici che scoprono di essere innamorati...).
Cosa mi piace di questa ragazza? 

Adoro il suo stile, la sua capacità di mixare fra un genere elegante ed essenziale ad uno più sbarazzino, quasi etnico e country, senza mai esagerare. E adoro i suoi capelli da favola!! Le giuste sfumature di luce, il boccolo dalla curvatura perfetta.

Vivendo a San Francisco ha la fortuna di godere del clima mite della zona e di riuscire a vestirsi più o meno allo stesso modo per tutto l'anno (e fare quelle cose che piacerebbe tanto fare a me, tipo mettersi un maglioncino pelosino e la gonna senza calze, o il cappotto ed i sandali ad esempio).

---

Today I'd like to introduce you - in case you still aren't aware of - to Julia and her blog Gal meets Glam. I love this girl from San Francisco, her fab smile and her gorgeous hair, to die for!!
I love her style, both elegant and essential, but bright, colorful and ready to swap to a more country chic look.


Quando vedo le foto di Julia mi dico sempre, ecco! E' proprio come vorrei vestirmi io... Oppure, perchè non ci ho pensato prima? Perchè in effetti lei riesce a dare un tocco chic ed originale anche agli abbinamenti più classici, mixando capi che più o meno tutte abbiamo negli armadi.
---
Any time I see her outfits I say to myself: so, why didn't I realize this before?!? She's so good in creating chic outfits starting from basics.


Un'altra cosa che apprezzo molto è il fatto che ami i colori e li indossi spesso! E che non disprezzi i tacchi bassi. E poi, avete capito cosa intendevo dicendo capelli da favola?!?
---
I love her way to wear colors and low heels!





Julia spesso ha uno stile talmente simile al mio che spesso mi ritrovo a pensare che se mi trovassi nella sua stessa occasione probabilmente mi vestirei in maniera molto simile...
E forse è proprio per questo che mi piace, mi rispecchio nei suoi look ed al tempo stesso ne traggo spunto, li rivedo in maniera diversa...
---
Julia has a style very similar to mine, and I could argue that I would have chose the same outfit if I would have been in her shoes in a precise occasion... This is what I like most, she makes me see what I like from a different point of view.



Ora che la stagione intermedia è vicina, le immagini di Julia sono ancora più di ispirazione del solito perchè ben identificano l'autunno alle porte...







In questa foto sopra (a New York) indossa il cappottino ZARA della scorsa stagione che ho cercato disperatamente... Ma li avete visti i suoi capelli qui?!? Adoro.



Bianco e leo, felpa fiorata e pelle, Julia è sempre di ispirazione!
---
Leo and white, sweater and leather, Julia always gives inspiration!


Conoscevate già Julia? Cosa ne pensate?
E quali sono le vostre fashion blogger (ma si chiamano ancora così?) preferite?

(All images in this post are from Gal meets Glam blog by Julia)

lunedì 8 settembre 2014

Ms. Bunbury in Cucina con Jamie! SPAGHETTI DI ZUCCHINE CON PANCETTA.

Buongiorno cari lettori di Ms. Bunbury e bentrovati!
Spero abbiate passato delle piacevoli vacanze e siate riusciti a riposarvi un po'.

Io ho trascorso un periodo al mare e ho apprezzato ogni singolo raggio di sole, dopo che l'estate cittadina ne era stata piuttosto parca.
Settembre è iniziato e come sempre è il mese dei nuovi inizi, dei progetti, dell'entusiamo, della voglia di cambiare e non scordare che esiste un mondo bellissimo al di fuori della routine lavorativa ;-)


Per iniziare alla grande a tenerci compagnia ho pensato di condividere con voi un piatto buonissimo che abbiamo provato a cucinare sabato, realizzato seguendo la ricetta apparsa sull'ultimo numero di Jamie (lo trovate ancora in edicola): gli spaghetti di zucchine con pancetta.
Di zucchine, avete capito bene, non "con" le zucchine! La pasta viene completamente sostituita dalla verdura, scottata e croccante, tagliata a "spaghetto" grazie ad un comodo tool molto simile ad un temperamatite gigante.
Avevo già notato in primavera questo tipo di realizzazione, anche se con ingredienti diversi, da una blogger londinese che seguo e mi ero ripromessa di provarci prima o poi.
Non so se sia una moda diffusasi in UK e poi arrivata anche da noi o da che parte sia partita, quel che è certo è che gli spaghetti di zucchine stanno spopolando!
Una mia amica li ha trovati in vacanza in Puglia in un ristorante, l'amica di mia madre li ha provati a casa della nuora vegetariana, insomma è la SPAGHETTI VEGGIE MANIA!
Quando li ho visti su Jamie, che è il mio magazine preferito per le ricette, mi sono detta che non potevo più aspettare!
Ed il primo passo è stato procurarsi il famoso temperino, essenziale per avere spaghetti lunghissimi! Su Amazon ne troverete di ogni tipo, basta digitare "affettaverdure a spirale". Qui trovate il modello che ho scelto io, comodo e pratico.
Ed ora passiamo alla ricetta vera e propria! :-D


INGREDIENTI per 2 persone:
3-4 zucchine;
pancetta affumicata a cubetti (una confezione di quelle già pronte);
100gr. piselli;
100gr. pecorino grattugiato;
un limone;
2 spicchi di aglio;
una manciata di foglie di basilico;
sale e pepe;
olio extravergine di oliva.


Lavate e pulite le zucchine e formate gli spaghetti con l'apposito oggetto.
In una casseruola ampia versate l'olio evo, fatelo scaldare ed aggiungetevi la pancetta a cubetti facendola rosolare a dovere. Una volta croccante e dorata toglietela dalla pentola e mettete da parte.



Aggiungete all'olio i due spicchi d'aglio ed una volta dorati (io poi li ho tolti) le zucchine, avendo cura di tenere sempre la pentola in movimento.
Fate saltare le zucchine per 3 minuti quindi aggiungete i piselli e cuocete per altri tre minuti, regolando di sale e pepe. 

A questo punto aggiungete il succo di mezzo limone e la sua scorza. Altri 3 minuti e gli spaghetti sono pronti.



Non vi resta che aggiungere il pecorino grattugiato, la pancetta messa da parte, le foglie di basilico. Et voilà! I vostri spaghetti di zucchine sono pronti per essere serviti!



E' un ottimo piatto gustoso, perfetto per sentire ancora l'estate a tavola e presto voglio provare altre combinazioni di condimento.
Se amate le zucchine, non potrete non amare questo piatto! Conoscevate già gli spaghetti di zucchine?

Non mi resta che augurarvi BUON APPETITO!  E ben tornati. :-)


lunedì 11 agosto 2014

Di nuovo Londra!!! PARTE 3. I nuovi ristoranti provati.

Mancava questa ultima carrellata del mio, ormai non più recente, viaggio a Londra di giugno. E la considero come un buon argomento prima di salutarci per il piccolo break estivo: molti sicuramente passeranno da questa magica città durante le vacanze in arrivo, quindi perchè non attingere dai miei suggerimenti? :-)

Quando andiamo a Londra è sempre durissima far combaciare tutte le nostre voglie e desideri di cibo con il tempo che abbiamo! E molto spesso ci ritroviamo a rinunciare dei nostri classici, sacrificandoli alle novità del momento.

12-16 Artillery Lane

Breakfast Burrito 
Ve ne ho già parlato dopo il mio viaggio di ottobre, ma se ve ne riparlo è perchè DOVETE PROVARLO. E' stata la nostra prima tappa, arrivati a Liverpool Station verso l'ora di pranzo, la sede di Spitalfieds è proprio dietro l'angolo, è la più carina ed è tappa d'obbligo.
Il loro menù di brunch, colazione, pranzo sfizioso è fantastico, un tripudio di english breakfast, colazione americana, messicana, e tanti centrifugati sani.
Tutto ciò che potete desiderare se siete golosi si trova lì.
L'ambiente è giovane ed informale, molto frequentato dagli universitari inglesi, gestito da ragazzi simpatici e un po' ballerini. Preparatevi a fare un po' di coda, il posto è gremito ad ogni ora, ma ne vale davvero la pena.

Wardour Street - Soho

Image via Pho website
 A questo giro abbiamo dovuto sacrificare il Thailandese (che amiamo alla follia) e il cambogiano, per poter testare un ristorante che ci mancava, il Vietnamita.
Pho è una catena a conduzione familiare (forse ormai non più viste le numerose sedi, controllate sul loro sito la più comoda per voi).
Devo dire che la scelta è risultata azzeccata e non siamo rimasti delusi.
Pho è recensito più che bene dai londinesi (mio criterio di scelta per i ristoranti, cerco sempre di non andare nei posti turistici).
La cucina è semplice, fresca, con molte verdure e carne. Vengono utilizzati parecchio la menta, il lime, il coriandolo ed il latte di cocco.
I piatti principali possono essere le noodle soup, delle bacinelle piene di verdure, carne, e brodo davvero gustose  e complete, o il Pho Xao, i medesimi ingredienti cucinati sul wok e serviti asciutti con una scelta di diverse salsine.

Image via Pho website
Fra gli antipasti vi invito a non rinunciare al "Muc Chien Gion", un delizioso piatto di calamari conditi con sale pepe ed una salsa al lime ed i loro "Guoi Cuon" i loro summer roll ripieni a scelta di carne pesce o verdure, una vera delizia (mi mancano praticamente le foto della cena da Pho, perchè il locale è piuttosto buio e fare foto decenti è davvero un'impresa!).

Covent Garden - 11, Henrietta Street


Questo è uno dei locali del momento per le serate londinesi. Ed è stato quello che abbiamo scelto per festeggiare il mio compleanno.
E' un locale danese. che ha aperto recentemente a Londra in Covent Garden, specializzato in sushi e nella cucina yakitori, quella appunto sugli "sticks". Un modo carino per assaggiare anche una cucina giapponese differente, rispetto a sushi e sashimi soliti.
E' possibile cenare al piano ristorante oppure al bancone del piano inferiore, direttamente davanti al cuoco che prepara il sushi. I cocktail sono molto validi e ve li consiglio!

Piatti che comunque troverete, cucinati in maniera originale e dai sapori fantastici!
Era da tempo che non provavamo del sushi così buono. Noi abbiamo optato per un menù misto che comprendesse una scelta di sushi e una di sticks, in modo da assaggiare tutto.



Anche gli sticks di carne si sono rivelati gustosissimi. 
Anche qui il personale è giovane e super gentile. Vi sentirete a casa, e anche un po' inglesi. ;-)

Bday Girl con sguardo da triglia! :-)

139-143 Westbourne Grove - Notting Hill



Quella messicana è un'altra di quelle cucine che non avevamo ancora assaggiato a Londra ed eravamo curiosi di testare anche perchè, in modo particolare qui a Bologna, è difficile trovare qualcosa di degno in Italia.
Questo è un locale molto easy, non troppo grande, che offre una lunga selezione di tacos fra cui scegliere sarà veramente difficile. Io ho provato quelli di pescado e ne sono rimasta soddisfatta! Buonissima anche la Seleccion de tacos de cerdo!!
Anche questo è sempre molto frequentato, ma non vi sarà difficile trovare posto poichè le cene sono veloci. Ottima anche la scelta delle cerveza. :-)

A queste scoperte aggiungete anche un paio di fantastici pub di cui vi ho parlato nel precendete post qui e che si trovano ad Hampstead (The Wells e The Freemasons Arms): se siete da quelle parti non perdeteveli! Sono posti molto belli sia per la location, l'arredamento curato, che per il cibo, un'ottima cucina inglese raffinata.

28 days aged onglet steak with fine chips, watercress, aioli and sauce diable at The Wells

Queste sono le nostre scoperte per l'ultimo viaggio a Londra, quelle che ci sentiamo di suggerire caldamente! Sono tutti ottimi posti. Come sempre si rientra da Londra con la malinconia per la grandissima varietà di offerta in fatto di ristoranti, che qui ci dobbiamo scordare...

Ora non mi resta che augurarvi un buon ferragosto, dovunque voi siate, spero sarà di riposo finalmente.
Noi siamo in partenza per il mare, e non vediamo l'ora! Continuate a seguirmi su Instagram, ci terremo compagnia!

A prestissimo!!!

Ms. Bunbury





LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...