lunedì 24 novembre 2014

MANI MONDAY. Shopping e tendenze per la manicure di questa stagione.


Fra le numerose possibilità di comfort shopping (io chiamo così quei piccoli acquistini che riescono comunque a farti sentire appagata e soddisfatta in una giornata particolarmente no, tipo un bel rossetto... Chi non è felice dopo aver acquistato un bel rossetto???) lo smalto è ai primi posti. 
Uno smalto nuovo riesce a farti sentire diversa, a far apparire un maglione che già avevi più cool con quel tocco di colore, a far risaltare i tuoi piedini anche durante la più noiosa lezione di acquagym (sì, per me è noiosa acquagym. Ho scoperto di avere bisogno di cose moooolto meno soft, tipo aerobica, zumba, cose che mi facciano fare una grandissima fatica).

ZOYA AW Collection in EMILIA

Uno smalto non è per sempre come un diamante e questo è il suo punto forte! Escono sempre nuove e favolose tonalità di colore che ci fanno perdere la testa e creano in noi il bisogno.

Quest'anno, dopo gli sfarzi dello scorso inverno, con le paiettes e gli strass ovunque la manicure torna sobria, minimal (ma dubito che tale resterà sotto Natale... che Natale è, se non è sparkling un pochino???), come ci hanno mostrato durante le sfilate di settembre a New York. Tonalità nude, greige, decorate da piccoli pois neri, righine nere, quadratini neri.

Le argutissime fanciulle di VitasuMarte non si sono perse il trend e ne hanno subito parlato sul loro blog (se non le conoscete, ve le consiglio! Uno di quei blog di cui non puoi più fare a meno...)

Immagine di VitasuMarte.com 
La prima volta che ho visto questo modo di fare la manicure mi ha lasciata piuttosto indifferente. Ma si sa, nella moda quello che ti lascia indifferente è pericolosissimo!
In realtà tu non lo sai ma quel puntino nero si è già fatto strada nel tuo inconscio ed è solo questione di tempo prima o poi lo riterrai ESSENZIALE.

Quando ho visto che La Zit di Matiseivista aveva replicato la manicure mi sono preoccupata! Mi ritrovo spesso ad avere gusti simili a lei e ad apprezzare il suo stile, sapevo che la resa era ormai vicina!

Immagine della gallery Instagram di Lazitellaacida
Poi ho visto dal vivo le mani della ragazza di mio fratello, con quella stessa manicure! E mi sono piaciute un sacco. Ormai la disfatta era totale.

Inutile che vi dica che oggi ho delle unghie laccate rosso, con il loro bel puntino nero in testa. Non è stato difficile, se escludiamo la fatica di fare dei puntini fermi con la mano destra (essendo mancina quando impugno una penna mi trema sempre la mano quando provo a scrivere!). Io ci ho provato con la punta di una matita imbevuta di smalto e funziona. Ma ricordo che mia sorella da piccola usava le capocchie di spillo. Oggi vabbè, esiste il dotter, uno di quegli strumenti "maipiusenza" a detta della Mikeligna (e che proprio per questo non comprerò mai! Per me Mikeligna è l'antitesi dell'unghia stilosa).

Per chi volesse sbizzarrirsi e fosse più pigro ancora (e attratto dalle novità come una scimmia, tipo me pe rintenderci), Collistar ci viene incontro con un set smalto in penna più top coat effetto gel. 
Trovate la penna nera, bianca, rosa cipria e oro. Quella oro per Natale, chevvelodicoaffare, credo sia obbligatoria tipo la marca da bollo sulle fatture! ;)



Accantonato l'argomento unghie decorate, la manicure monocroma resta comunque la mia preferita di sempre.
Adoro gli smalti dai colori intensi e coprenti, non amo i perlati, i metallici e gli opachi.
La mia amica ed estetista prova sempre a suggerirmi lo smalto semipermanente come alternativa ma io amo talmente tanto cambiarmi lo smalto che fatico a pensare di resistere con lo stesso colore 2 settimane...

Fra i miei colori preferiti c'è sicuramente il rosso in tutte le sue sfumature, eccetto le aranciate che rendono mia mia pelle simil Simpsons, ma anche le gradazioni del grigio e del nude mi piacciono molto. Quest'anno tutte le sfumature del "Sangria" sono per me una tentazione!

Essie è uno dei marchi che preferisco per qualità e gamma di colori e nella sua ultima collezione Fall2014 ci sono 2 pezzi che non vorrei proprio perdermi: un grigio chiaro delicatissimo ("Take it Outside") ed un colore scuro, a metà fra il verde bosco, il blu notte ed il grigio antracite, davvero particolare ("The Perfect CoverUp")!

ESSIE Take it Outside

ESSIE The Perfect Cover Up
Lo smalto Chanel resta sempre poi un oggetto di accattivante bellezza, non lo nego. E sì, Pirate e Rouge Noir resteranno sempre nel mio cuore e sulla mia mensola dei trucchi.



Ma negli anni, pur possedendone tantissimi, ha perso la sua attrattiva. Ammetto la loro bravura nella ricerca di nuove tonalità, ma la qualità dello smalto a volte è così pessima da non giustificare i prezzi così alti. Anni fa me ne preoccupavo meno, non mi importava dover sistemare lo smalto praticamente un giorno sì e uno no. Ma adesso esistono un sacco di prodotti molto più validi e interessanti anche cromaticamente per continuare a scegliere ciecamente Chanel.

Ad un prezzo medio oggi ormai si ha il perfetto compromesso qualità e colore trendy. Pupa effetto gel, Essie, Collistar, Nails&co., Mavala sono i migliori.
O.P.I., FormulaX, Peggy Sage, sono invece bellissimi nella gamma di colore quanto scarsissimi per durata. Almeno a mio parere personale.

Poi vabbè, ogni tanto l'innamoramento per un prodotto Luxury ci scappa sempre... Soprattutto se la tua amica te lo sbandiera sotto al naso... ;)
E questa volta l'amore è per YSL, tonalità Jade Imperial... Ma quanto è affascinante?



Voi amate lo smalto sulle unghie? Quali sono i vostri colori preferiti?
Buon lunedì a tutte!!!! 




giovedì 13 novembre 2014

BEAUTY TAG #IMIEI15PRODOTTI: I 15 PRODOTTI CHE USO OGNI GIORNO.


Il mondo della cosmetica mi affascina da sempre e adoro come sapete testare le novità, scovare le edizioni limitate e arricchire la mia collezione di makeup.
Ci sono però dei prodotti che fanno parte del mio quotidiano, sempre gli stessi, fidati, quelli che non mi deludono mai. Ovviamente il makeup va a periodi, a seconda delle stagioni, ma su creme e cosmetica in generale, sono piuttosto abitudinaria.

Partecipo quindi con piacere al Beauty Tag #imiei15prodotti giornalieri, che Federica di Sweet as a Candy ci ha presentato nel suo ultimo video (ciao Fede!!!).

Dalla foto vedrete che poi sono 16, compreso il pennello ;), ma il pennello non conta dai! Stava giusto bene come coreografia! :-)
Va detto però che io adoro i pennelli di Neve Cosmetics. Sono davvero ottimi. E se vi interessa sappiate che sul sito www.nevecosmetics.it i pennelli sono in sconto del 25% fino al 19 novembre!!




Ecco qui quali sono e perchè i miei prodotti preferiti di ogni giorno (seguendo più o meno l'ordine della foto, da sinistra a destra):

- Super Aqua Lotion - Guerlain: ho comprato questo prodotto senza capire bene cosa fosse. E me ne sono innamorata, tanto più che ormai l'ho terminato.
E' una sorta di tonico, con comodissima pompetta che evita lo spreco, che io uso come jolly per tutto! E' molto fresco e delicato e rende subito la pelle morbida, lasciandoti la sensazione di pulito ed idratazione. Io lo uso dopo essermi struccata, per coccolare la pelle come una carezza. Ma lo uso anche la mattina dopo essermi lavata e prima di truccarmi, per svegliare la pelle. E lo riutilizzo ogni volta che sento di aver bisogno di un'iniezione di idratazione immediata! E' davvero fantastico.

- Mascara Sublime de Chanel: non credo abbia bisogno di presentazioni. Un mascara nerissimo ed intenso, che allunga le ciglia e le separa per un super sguardo. Non amo molto gli scovolini in silicone, ma questo non mi dispiace. Fa davvero il suo dovere

- Dentifricio MARVIS, Acquatic Mint: sono una pazza fanatica del packaging originale e retrò, quindi quando ormai anni fa scovai questo dentifricio fu amore a prima vista. Ora, come dice Micaela, la mia amica compagna di video di Fede Sweet as a Candy, #senoncelhainonseinessuno ! :-)
Questo è un gusto un po' classico, che piace anche a Mr. B, ma io amo molto anche quello al gelsomino e quello alla cannella!!! :-)

- Blush MILANI Coralina: adoro i blush, ti cambiano il viso in pochi semplici gesti. E quelli di Milani sono fra i migliori, parimerito con quelli della Benefit (Coralista forever!), pur costando un terzo. Questo è piuttosto delicato, ma è anche illuminante. Perfetto per la stagione autunnale e per la pelle che sta perdendo l'ultima abbronzatura.

- Midnight Recovery Concentrate di Kiehl's: chi non lo conosce alzi la mano. Nessuno?
Questo è infatti uno dei prodotti più famosi di Kiehl's. Un elisir di varie essenze ed olii da picchiettare la sera sulla pelle detersa (meglio con le mani leggermente scaldate). Il suo profumo è per me veramente aromaterapico, mi rilassa subito. Questo elisir lavora sulla pelle durante la notte ed al mattino sembra più riposata e luminosa. Per chi temesse che lasciasse la pelle grassa, state tranquille! Se utilizzate una goccia massimo 2 come indicato nelle istruzioni non c'è alcun pericolo.
Mi piace perchè è facile e veloce e non devo stare a spalmarmi altra crema. E poi ... il profumoooo! ;-)

- Fondotinta Vitalumiere Aqua di Chanel: è per ora il mio fondo liquido preferito. Una via di mezzo fra una BBCream ed un fondo troppo coprente. E' piuttosto liquido (va agitato prima) e per me la sua stesura ottimale è con un pennello, tipo flatbuki (verso un po' di prodotto sulla mano e poi ne prendo poco per volta col pennello).
Mi piace perchè sembra di non avere nulla addosso, lascia respirare la mia pelle.

- Les Beiges de Chanel: insieme a Vitalumiere è l'accoppiata vincente per il colorito perfetto. Questo è parte della scorsa collezione estiva, sono tre polveri, una piuttosto scura tipo terra, una media e una molto chiara illuminante. Devo dire che nonostante io avessi acquistato la versione più scura (n. 02), è talmente delicata da poter essere utilizzata anche adesso che sono meno abbronzata. Passato dopo il fondo rende il mio colorito perfetto. Il pennellino in dotazione è ahimè piuttosto inutile. Meglio uno bello cicciotto, come un Powder Brush.

Les Beiges no. 2


- Collection 2000 Illuminating Touch: questo per me è il miglior correttore copri occhiaia del momento! E lo dico nonostante io sia una fan sfegatata del Cancellaetà di Maybelline (ormai ahimè anch'esso introvabile). Questo è un poco più scuro e copre benissimo le mie occhiaie, è liquido quindi non faccio fatica e non forma grumi. Ed ha un prezzo ridicolo. Tipo 3 sterline o anche meno.
Unica pecca, non si trova in Italia! Ma grazie a Boot's che ora spedisce ovunque potrete trovarlo online. Attenzione che è quasi sempre esaurito! E' uno dei correttori preferiti dalle youtuber inglesi.

- Powerful Wrinkle Reducing Cream di Kiehl's: questa è la mia crema da giorno del momento, una delle novità di Kiehl's, una crema antirughe che mira a sviluppare il più possibile l'elasticità della pelle e migliorare il colorito proteggendo l'idratazione del viso.
E' un campioncino che mi ha regalato la bravissima responsabile del nuovo negozio Kiehl's qui a Bologna (vi consiglio un giretto) e la sto testando dai primi di ottobre. Temevo fosse troppo nutriente per la mia pelle mista invece mi piace molto! E dura parecchio perchè ne basta davvero poca.

- Clinique Repairwear Laser Focus eye Cream: la mia crema contorno occhi da giorno. E' molto molto ricca, sembra un burrino, ma è quello che serve al mio contorno occhi. Anche qui ne basta davvero pochissima sulla punta delle dita, e via a picchiettare.
E' antirughe, effetto liftante e tutto quello che può farci sperare in qualche ruga in meno nel tempo (crediamoci).
Mi piace molto, ed è ottima anche la crema viso di questa linea.



- Touche Eclat di YSL: un altro prodotto che non ha bisogno di presentazioni, la magica penna di Yves Saint Laurent, un prodotto che ha più di 20 anni!
E' il mio illuminante preferito per la stagione invernale, un pochino sugli zigomi, sotto l'arcata sopraciliare, sull'arco di Cupido e dove mi sembra ci sia bisogno: il gioco è fatto! Ma non è un copri occhiaie, sappiatelo, a meno che NON ABBIATE OCCHIAIE. Anche il numero 4, quello più aranciato, non serve allo scopo (ed è oltretutto troppo aranciato).

- Clarins Instant Light: il mio amatissimo "ammorbidiscilabbra": viene con me ogni giorno e fino a che non è troppo freddo sostituisce anche il burrocacao. E' un super idratante, che lascia le labbra brillanti e morbide per un bel po' e secondo me ha anche un effetto (ottico credo) rimpolpante. Esiste in diverse colorazioni, tutte naturali e quasi trasparenti. Io ho provato due colori, questo è un nude tendente al rosa, prima avevo il color nude più marrone. Ha un profumo di caramello fantastico!

- Rossetto Pupa I'm Paris Experience n. 2: questo è il mio rossetto del momento, un caldo color borgogna. La linea di rossetti I'm Pupa è validissima e mi piace un sacco: colori intensi, rossetto morbido che però dura nel tempo. Un vero #maipiusenza.

- Roberts Acqua alle Rose gel detergente: altro acquisto fatto per "colpa" del suo packaging accattivante e retrò. E' un sapone delicatissimo, dall'inconfondibile profumo di rose. Mi piace molto come detergente viso perchè fa pochissima schiuma ed è molto delicato. Questa qualità è però per me un difetto quando non si tratta del viso, quindi uso anche la saponetta. Anzi, io adoro la cara vecchia saponetta.

- Bioderma Sensibio H2O: il mio struccante per eccellenza, fantastico. Non lo mollerò mai! E non capisco le poche che non si sono trovate bene. Come è possibile? ;)
Mi piace prima di tutto perchè non è oleoso, odio gli struccanti bifasici e oleosi. E pur non essendo oleoso toglie tutto! Anche i mascara cattivi. E non mi fa irritare la pelle come altri, e nemmeno bruciare gli occhi. Cosa si può desiderare di più?
Ogni tanto mi piace anche struccarmi con gli struccanti cremosi, quelli da rimuovere con un panno umido caldo. Anche quelli sono una coccola. Ma richiedono più tempo e quando ho fretta e sono stanca (sempre) la Bioderma è LA SALVEZZA.

Incredibile ma questo post infinito è giunto al termine. Spero di non avervi tediato troppo! Ma quando parlo di cosmetica, perdo il senso del tempo. ;)
Se volete in qualche modo condividere con me i vostri 15 preferiti taggatemi sui social e vi troverò! :-)

A presto!!!!

giovedì 30 ottobre 2014

UNDER THE TUSCAN SUN: fuga romantica fra Valdichiana e Valdorcia, a Montepulciano.



Certe volte il ritmo frenetico delle settimane lavorative ci impone uno stop. Il nostro corpo ha bisogno di riposare, la nostra mente ha bisogno di evadere completamente e trovare nel silenzio un po' di pace.
Amo la mia vita, un po' frenetica, il lavoro che occupa quasi tutta la giornata, le serate fuori, ma ogni tanto sento proprio il bisogno di allontanarmi da tutto questo, di respirare, di passare del tempo in compagnia di Mr. B senza pensieri che ci impediscono di trovare un contatto. Spesso per noi la nostra zona di decompressione è Londra, lo sapete.
Quando invece manca il tempo, l'Italia non delude mai.
Così lo scorso weekend, quasi all'improvviso, siamo fuggiti in Toscana, a Montepulciano in Val d'Orcia per la precisione.

E abbiamo trovato il Paradiso.

(E anche questa volta gli inglesi, che sin dai tempi del Grand Tour hanno scelto questa regione come loro meta preferita, come il loro giardino personale, non ne sbagliano una).

Il nostro rifugio è stato il fantastico Relais San Bruno, immerso nel verde ai piedi di Montepulciano, poco distante dalla basilica di San Biagio.

Appena arrivati siamo stati accolti nella greenhouse e ci è stato offerto un calice di rosso Nobile di
Montepulciano



La nostra camera era situata nel parco, in un edificio di cottage a schiera, ognuno dotato di piccolo giardinetto ed entrata indipendente.
Lo stile dell'arredamento interno rispecchia quello delle tipiche case di campagna: soffitto con travi a vista, pavimenti in cotto, ma é dotato di tutti i comfort immaginabili.


Il nostro piccolo giardinetto


La camera  ampia e dotata di salottino, letto king size, caminetto e Jacuzzi!

I prodotti da bagno dell'Erbario Toscano


Appena arrivati ci siamo subito innamorati del posto e abbiamo deciso di posticipare la visita a Montepulciano per poterci godere il sole nell'immenso parco del relais, dotato anche di piscina.






Abbiamo consumato uno spuntino veloce preparatoci appositamente a base di prodotti tipici come la finocchiona, il prosciutto di cinta senese, vari pecorini, miele e confetture fatte in casa.


Quanto è bello chiacchierare pranzando tranquillamente con cibi genuini, godendosi il sole, il cinguettìo degli uccelli e la pace totale? Quanto mi era mancato poterlo fare!


Al pranzetto è seguito un po' di relax e lettura...






Quando è arrivato il momento di avventurarsi per Montepulciano eravamo completamente rigenerati e pronti alle ripide stradine che portano al centro storico.




Montepulciano è un borghetto adorabile, e dalla sua sommità è possibile ammirare tutta la vallata. Una vista mozzafiato, in particolare al tramonto.
Abbiamo deciso di visitare una delle numerose cantine del paese, tutte aperte al pubblico, e abbiamo scelto la cantina De' Ricci, fra le più antiche e belle del mondo, a cui si accede tramite una ripida scala che scende nel ventre di Montepulciano. La sala più profonda risale all'epoca etrusca. E' veramente affascinante e vi consiglio la visita se passate da quelle parti. All'uscita non può mancare la degustazione del loro vino Nobile.


Abbiamo poi scelto di cenare in una trattoria tipica, La Trattoria del Borgo e abbiamo gustato degli ottimi pici all'Aglione, del cinghiale stufato e coniglio all'etrusca.

La serata non poteva concludersi se non con un tuffo nella Jacuzzi. :-)

Impossibile resistere al fascino della Jacuzzi


La mattina successiva ci siamo svegliati in questo luogo ovattato, pieno di verde e di luce. La colazione al Relais San Bruno nella Greenhouse con grandi vetrate che affacciano sul parco non delude, ottimi i prodotti fatti in casa, salumi del territorio, marmellate, torte salate e dolci. 




Lasciare questo posto è stato veramente difficile!
Vi consiglio di tenerlo in considerazione se progettate una vacanza da quelle parti.
La struttura è dotata anche di una villetta indipendente dotata di cucina, nel caso vogliate essere autosufficienti.

Qui di seguito trovate tutti gli indirizzi. Prossimamente il post sul secondo giorno in Toscana e la visita a Pienza e alla cantina Salcheto, una cantina completamente eco sostenibile e biodinamica.

Via di Pescaia 5/7
Montepulciano (SI)

Cantina storica di Montepulciano
Via Collazzi, 7
Orario visite: tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00

Via Ricci (quasi su Piazza Grande)



martedì 21 ottobre 2014

BOLOGNA INSIDER'S GUIDE: il Brunch a Palazzo Albergati in una domenica di autunno.

La facciata dell'ingresso sud del Palazzo

Domenica è stata una bellissima giornata autunnale, con temperature quasi estive.
Abbiamo deciso di farci coccolare dal brunch di Palazzo Albergati, approfittando anche della presenza dei miei fratelli qui in visita con i rispettivi fidanzata e marito.
Era da questa primavera che volevamo provare questo brunch ma ci era sempre mancata l'occasione. Devo ammettere di essermi ritrovata contenta di avere aspettato fino ad ora perchè l'atmosfera autunnale rende il parco di questa immensa villa di campagna davvero affascinante.

Il viale di ingresso lato nord



Palazzo Albergati è una dimora storica alle porte di Bologna, fra le più importanti testimonianze del barocco europeo. Da anni viene utilizzata nel settore convegnistico conviviale ed è un vero fiore all'occhiello per Bologna. E' uno spazio immenso, dotato di innumerevoli saloni adibiti a sale da pranzo, arredati in perfetto stile barocco.

Foto di @d_ariab

Una delle numerose sale da ricevimento. Molte sono riccamente affrescate
All'interno di Palazzo Albergati si svolgono diverse iniziative sia pubbliche che private e, da quasi un anno, viene organizzato il brunch della domenica.
Non aspettatevi un brunch inglese o americano. E' in perfetto stile italiano, con un menù attento ai prodotti tipici locali e di stagione: antipasti, formaggi, salumi, primi del territorio, secondi e contorni sfilano sull'immenso tavolone che viene allestito in diversi punti della villa; il pane è fatto in sede ed il buffet dei dolci è da far invidia alle migliori pasticcerie. Dolci cremosi, dall'aurea decadente, frutta fresca in quantità, torte perfette.

La nostra tavola, nella saletta dedicata a Napoleone, che quando si trovò in Italia fra i vari
progetti aveva anche quello di rendere Palazzo Albergati una Versailles italiana

Giro di antipasti con mortadella dop, mozzarelline di bufala, finferli e insalatina con tofu

Il buffet dei dolci, una delizia anche per gli occhi




Sono rimasta particolarmente colpita dall'organizzazione perfetta e dalla bravura dei camerieri, sempre attenti e precisi. 
Il cibo è ottimo, curato nei particolari e viene continuamente portato dalle cucine non appena un vassoio termina.
Il Costo è di 36 Euro a persona, vini esclusi, non è poco ma vi assicuro che vale l'esperienza di una giornata diversa.
Il brunch inizia intorno alle ore 12.00 e si protrae fino alle 15.30. Ogni settimana il menù varia (vi consiglio di dare un'occhiata al programma sul loro sito), ed è preferibile prenotare.
Per chi volesse, ed io la consiglio caldamente, al termine del brunch è possibile visitare l'ntero palazzo e le sue cantine ed ascoltare la storia della famiglia Albergati narrata dalla guida. Le cucine sotterranee sono qualcosa di spettacolare, conservate egregiamente.






A fine visita è poi naturale perdersi per una passeggiata nel parco, riposarsi sulle numerose panchine nel verde e godersi lo spettacolo delle prime foglie gialle che cadono dagli alberi.



Con mia sorella abbiamo improvvisato un piccolo shooting d'autunno :-)


Foto di @d_ariab

Mio fratello e Daria. Foto di @d_ariab. 





Grazie ancora a @d_ariab per queste foto. Lei è la fidanzata di mio fratello e ormai una cara amica :-)



Avrei voluto che il pomeriggio non finisse mai! La compagnia è stata perfetta, l'atmosfera impareggiabile e il brunch spettacolare.
Un'esperienza da ripetere, sicuramente.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...