giovedì 30 luglio 2015

MY LONDON GUIDE #1: Little Venice e Southbank - Ms. Bunbury





Qualche giorno fa ho pubblicato sul mio canale YouTube la prima puntata di una serie di video incentrati su Londra, dal titolo "My London Guide", in cui vi racconto in base alla mia personale esperienza (sia ben chiaro!) quali sono i posti che preferisco, cosa vedere, dove mangiare.

Ho pensato, e in molte mi avete chiesto di farlo, che creare una corrispondenza sul blog in cui vi potessi indicare con precisione i riferimenti dei posti nominati nel video.

E quindi eccomi qui! :-)

Vi lascio il link al video e sotto, i riferimenti delle zone citate.






LITTLE VENICE
Fermata Metro più vicina "Warwick Avenue" 
(ma potete raggiungerla a piedi da zona Paddington Station)
Da Warwick Avenue dirigetevi a nord versi i canali. Appena usciti dalla metro troverete il parcheggio biciclette pubbliche nel caso vogliate farvi un giretto sui canali.

Idee Brunch:

su Blomfield Road, spettacolare, sulla riva del canale. Ambiente shabby chic in stile marinaresco. Punto di riferimento dei residenti della zona. Cucina elegante di qualità, ottimo rapporto qualità prezzo. Eggs Benedict sono uno dei piatti forti, se le amate, non fatevele scappare. Ma anche il French Toast è uno dei migliori che ho assaggiato negli ultimi anni.



IL caffè ristoro delle Clifton Nurseries, un'oasi di fiori e piante proprio al centro della zona residenziale di Little Venice. Una sorta di iper giardineria, che vale la pena visitare anche solo per annusare le stupende rose inglesi che vi crescono.
Il caffè è molto trendy, ed è meglio prenotare per il brunch, sempre affollato.
Gusterete la tipica colazione inglese seduti all'interno di una vecchia serra a vetrate, molto british style, adoro.



Sul percorso fra Little Venice e Camden Lock: Regents Park, Primrose Hill, London Zoo.

A Camden Town: non perdetevi l'arrivo di una chiatta nella chiusa e tutta la tradizionale manovra di passaggio nella chiusa.



Negozio stiloso che a me piace molto: All Saints (287, Camden High Street, ma ce ne sono diversi in centro Londra). La vetrina fatta tutta di vecchissime macchine da cucire è TOP.

Inutile che vi indichi un posto per fermarsi per uno spuntino o bere qualcosa, è un'unica distesa di cibo di ogni tipo. Molto turistico sicuramente, io eviterei di fermarmi proprio lì.
Per una breve siesta ristoratrice vi suggerisco, al secondo piano di Camden Lock PLace, che è leggermente più tranquilla della parte bassa, Yumchaa (che in cantonese vuol proprio dire "bevi il tè"), un tea shop molto carino nell'arredamento e nell'offerta di miscele di tè, che potete degustare sia freddo che caldo (poteva suggerirvi altro la Ms. Bunbury? ;-) ). E' una catena molto diffusa a Londra e sul loro sito trovate tutte le sedi. Lì potete anche gustarvi un delicatissimo Matcha Cappuccino (se siete curiosi e passate da Milano più facilmente toglietevi lo sfizio e la curiosità da Panini Durini).



SOUTHBANK

La passeggiata a Southbank la potete iniziare dove volete tendenzialmente.
Io vi ho suggerito di partire da St. Paul's Cathedral (non perdetevi una visita in questa chiesa perchè merita davvero) e attraversare il Tamigi sul Millenium Bridge, il ponte pedonale inaugurato nel 2000. E' molto suggestivo e vi permette di cogliere una perfetta visuale di St. Paul e della sua cupola una volta arrivati alla fine. Non perdetevi a metà ponte il ragazzo che vende le noccioline caramellate, è sempre lì ed il profumo dello zucchero caramellato vi stregherà.



A fine ponte vi troverete direttamente davanti l'ex centrale idroelettrica di Bankside, con la sua immensa ciminiera: benvenuti alla Tate Modern, il museo di arte moderna di Londra (tutte le info QUI). Come sapete, sono di parte, l'ho vista nascere e crescere e devo a lei la mia tesi di laurea.
Ma vale la pena farci un giro. Anche solo riposarsi in uno dei tanti spazi relax dotati di buffe poltrone stile Fantozzi. O un giretto al book shop davvero originale. Troverete anche gli washi tape. Io adoro le stampe che hanno in vendita. Ne hanno di bellissime.
Venerdì e sabato è aperto fino alle 22. Considerate l'idea di farvi un aperitivo all'ultimo piano, il livello 6. La loro lista dei vini è famosa. E ammirerete dall'immensa vetrata la sera scendere su St. Paul's.

Procedendo verso Tower Bridge lungo la passeggiata troverete il Globe Theatre, o meglio la sua fedele ricostruzione.
Non perdetevi una visita alla Southwark Cathedral, risalente al decimo secolo, un esempio di stile gotico a Londra. 
Lì vicino ecco il Borough Market, per me di gran lunga più attraente di quelli di Camden e Portobello (ma dipende dai gusti). E' un paradiso per chi è affascinato dal cibo, lì troverete di tutto. La stazione di London Bridge è la più vicina.

Superato Tower Bridge, arriverete presto nella zona di Shad Thames (ve ne avevo già parlato QUI). Shad è la via da cui prende il nome la zona, caratteristica poichè conserva ancora gli antichi magazzini mercantili (oggi riconvertiti in eleganti e costosissimi loft) collegati da alti pontili in legno.



Qui venivano attraccate le navi mercantili piene di tè e spezie e da qui partivano poi i carichi in carrozza verso i commercianti. E' una zona davvero caratteristica e ricca di storia.
Non solo, troverete diversi localini carini in cui sostare.

Mi fermo qui. Ma il mio racconto continuerà con nuove idee e percorsi off-stream.

A presto!



martedì 28 luglio 2015

TEATIME TRENDS: TINY TEA by YOURTEA




Da qualche tempo nel mondo dei social, che ormai è un sensibilissimo metro di misura delle tendenze grazie alla figura dei cosiddetti influencer, serpeggia la moda dei beveroni per dimagrire, per purificarsi, per stare meglio.
Ammetto di non avere prestato particolare attenzione alla cosa, ho sempre paura che le cure acquistate pronte contengano un qualche ingrediente che potrebbe farmi male e quindi lascio perdere.

Qualche tempo fa però sono stata contattata dal team di YourTea che mi ha proposto di provare per due settimane uno dei loro prodotti di maggior successo, il TinyTea. Si tratta sostanzialmente di una tisana di erbe che si rifanno ai principi della medicina cinese e che insieme lavorano per migliorare il funzionamento dell' apparato digestivo.

Ho accettato con interesse dopo avere consultato il loro sito web. 

L'offerta di YourTea è molto varia e passa dai BODY TEAS, come il TinyTEa, o HerTea, FertilityTea, SkinMagicTea, tutti infusi atti a migliorare il corretto funzionamento dell'organismo, ai MOOD TEAS, come HappyTea, HangoverTea, SleepTea più concentrati su proprietà rilassanti, energizzanti e legati alla sfera dell'umore.
Potete trovare sul loro sito anche TeaFace, un composto di erbe e olii essenziali da utilizzare come scrub per nutrire ed esfoliare la pelle.



Quello che mi piace della loro filosofia è la delicatezza dei trattamenti ed il fatto che siano 100% naturali. Nessun prodotto è lassativo o diuretico (sappiate che prodotti del genere possono essere molto pericolosi per i nostri organi!). 

TiNYTEA se consumato fino a 3 volte al giorno circa mezzora prima dei pasti, favorisce il corretto funzionamento dell'apparato digestivo, evitando la fastidiosa sensazione di pancia gonfia in primis e, grazie appunto al fatto di migliorare la digestione, apporta tutta una serie di benefici fra cui il miglioramento della nostra pelle, diminuzione della cellulite, aiuta nella perdita di peso e aumenta l'energia.

Come è possibile tutto questo? Se ci pensiamo è semplice. Molti dei nostri disturbi in effetti dipendono proprio dal nostro apparato digestivo. Se mangiamo male, se assimiliamo male, sulla nostra pelle compaiono i brufoli (vero, McDonald?!? ;) ), accumuliamo liquidi e grassi nel corpo (vedi ritenzione e cellulite), siamo più pigri perchè tutte le nostre energie sono concentrate sull'atto della digestione.

Una dieta sana (purtroppo questa è la base del vivere sano e non possiamo illuderci che mangiando solo schifezze una tisana sappia fare miracoli!) abbinata all'utilizzo di TinyTea può far davvero la differenza. 
Sul loro blog molte persone hanno raccontato di avere perso peso grazie anche a questa tisana.
Qui trovate tante risposte alle domande che possono venirvi.



Come mi sto trovando?

Io sono più o meno a metà trattamento (esistono 2 versioni del pacchetto TinyTea, una da 14 giorni contenente 42 bustine per 25 euro di spesa, e una da 28 giorni, con 84 bustine al costo di 37 euro), non bevo tutti i giorni 3 tisane perchè a volte me ne scordo o perchè magari per cena mangio solo un frutto e non ritengo di dover bere la tisana prima per uno spuntino così leggero.
La prima cosa che ho notato veramente è un miglioramento generale della mia digestione e una pancia molto meno gonfia.
Pranzando in ufficio ho sempre fatto una gran fatica nel pomeriggio. Non riuscivo a digerire bene e spesso mi ritrovavo sull'autobus la sera distrutta dal sonno e dalla nausea.
Adesso va molto meglio! Nonostante il caldo il tempo di digestione si è accorciato, o per lo meno è diventato meno sintomatico.

YourTea, è un'azienda australiana, e le loro miscele di erbe provengono interamente da coltivazioni biologiche certificate, basate in Cina. Contrariamente alla credenza comune, in Cina esistono criteri piuttosto severi per ottenere la certificazione di "organic farming" e questo garantisce la "purezza" delle erbe che vengono utilizzate.  YourTea sta anche per ottenere la certificazione biologica a livello mondiale.

Sono molto felice di avere avuto la possibilità di provare questo prodotto, soprattutto in questo periodo in cui la fantomatica prova costume incombe su di noi.
Credo proprio che in futuro continuerò ad utilizzarlo, magari provando anche altre miscele. Mi incuriosisce molto anche HerTea, le cui proprietà dovrebbero attenuare i sintomi da sindrome premestruale, per me sarebbe un sogno soffrendone parecchio. 
Anti-C Tea è un altra tisana da provare, contro la cellulite e la ritenzione idrica.
Fra i mood teas HappyTea mi sarebbe molto utile nei periodi in cui mi si acutizza lo stato di ansia. In passato ho sofferto di attacchi di ansia, ed ogni tanto anche se in maniera lieve, soprattutto con il caldo e lo stress, sento che il problema si riacutizza. Se bastasse una tisana... sarebbe fantastico! :-)

E voi avete già provato i prodotti YourTea? 












giovedì 23 luglio 2015

MS. Bunbury in Cucina: SPAGHETTI AL PESTO DI AVOCADO.

Quando arriva il caldo torrido come in questi giorni, cucinare può diventare una vera tortura. Fornelli accesi, acqua bollente, non potrei pensare a nulla di meno desiderabile mentre il termometro segna i 38 gradi fissi già dalle 11 di mattina.

Ed il caldo non aiuta nemmeno l'appetito. Molte volte ultimamente mi è capitato di avere voglia anche solo di un frutto, e di sentirmi sazia solo con quello.
Sabato però ho voluto impegnarmi a fare qualcosa di appetitoso. Eravamo a casa e avevo voglia di mangiare qualcosa di sano, seduti a tavola, con un bel piatto invitante davanti che mi avrebbe fatto smettere di pensare alla calura per almeno una quindicina di minuti.

Era da tempo che mi frullava per la testa l'idea di un condimento all'avocado, il mio frutto preferito per insalate e secondi piatti, una sorta di pesto. E così sabato una volta verificato di averne uno bello maturo, ho improvvisato la ricetta.



Fare un pesto in fondo non è difficile, ho pensato a quello genovese e ho cercato sostanzialmente di riprodurre il procedimento modificando alcuni ingredienti.

Un po' di basilico sì, ma molto meno e mischiato alla menta (due piante aromatiche che non mancano mai sul mio balcone), mandorle al posto dei pinoli, tanto olio di oliva e parmigiano. Ho scelto di non mettere l'aglio. Io non amo troppo l'aglio nelle ricette perchè faccio fatica a digerirlo; spesso evito di metterlo anche nel pesto tradizionale. 
Con questo caldo poi, ho pensato che più leggero fosse il piatto, meglio sarebbe stato!

E fra gli ingredienti ovviamente c'è lui, l'avocado, il re del piatto: bello maturo e cremoso. Per la riuscita del piatto è piuttosto essenziale che l'avocado sia buono e giunto alla perfetta maturazione. 
Ultimo tocco, dei saporitissimi pomodorini datterino.

Il risultato è stato fenomenale, un piatto da urlo, di quelli da leccare pentola e posate. Sono rimasta soddisfatta ed orgogliosa di me per l'aver azzeccato l'equilibrio giusto dei sapori. La salsa che otterrete sarà estremamente cremosa, grazie all'avocado, e avvolgerà alla perfezione la vostra pasta, meglio se sceglierete quella trafilata al bronzo.
Credo diventerà il mio primo preferito dell'estate.

Se vi piace l'avocado, troverete anche voi questo piatto ottimo. Vi indico la ricetta che ho improvvisato io per il pesto. Per la pasta, non occorrono indicazioni :-)




INGREDIENTI PER 2 PERSONE (moltiplicate per più commensali):

1 avocado maturo e morbido;
una bella manciata di pomodorini datterini, quelli piccoli piccoli;
una bustina di mandorle spellate;
un bel mazzo di menta fresca;
un bel mazzo di basilico (io ho quello greco a foglia piccola ma fa lo stesso);
50 gr di parmigiano grattugiato (valutate voi se volete il pesto ancora più saporito);
olio e.v.o. quanto basta;
sale quanto basta;

PREPARAZIONE:

Per prima cosa prendete i datterini, lavateli e divideteli a metà o comunque a pezzettini in una ciotola. Conditeli con olio e sale e poneteli in frigo fino all'ultimo minuto.

(ora potete metter l'acqua della pasta sul fuoco)

Prendete ora il vostro avocado, spellatelo e tagliatelo a pezzi grossi. Lavate e pulite le foglie di menta e basilico. 
Vi servirà a questo punto il minipimer. Nel suo contenitore mettete l'avocado a pezzi, le mandorle, il parmigiano grattugiato,menta e basilico e tre cucchiai di olio d'oliva. 
Azionate il minipimer e frullate fino ad ottenere una morbida crema. Se fosse troppo compatta aggiungete dell'altro olio. Aggiustate la crema di sale dopo averla provata.

Da ultimo, aggiungete due o tre cucchiai dell'acqua di cottura in cui starete cuocendo gli spaghetti (o la pasta che preferite voi). Frullate di nuovo e mettete da parte.
Un pesto che si rispetti a mio parere va provato durante la preparazione, fino a che voi stessi sentirete di aver raggiunto il sapore perfetto. Sentitevi quindi liberi di aggiungere più o meno basilico, menta, olio, parmigiano. E più acqua di cottura se preferite qualcosa di più tendente al liquido.

A questo punto scolate la pasta. Unitela alla crema ottenuta in una bella marmitta capiente, mescolate fino a che la crema si sia distribuita uniformemente. A questo punto prendete dal frigo i pomodorini marinati e versateli sulla pasta con tutto il loro sugo.
Potete anche scegliere di gustare questo piatto freddo, se preferite. Il risultato anche con la pasta calda è comunque una gradevolte temperatura tiepida, grazie alla crema fredda e alla marinatura che era stata in frigo.

Et voilà. Il piatto è pronto per essere servito e gustato fino all'ultimo spaghetto. E credetemi, non ne resterà traccia!

Buon appetito!


martedì 21 luglio 2015

#BLOGGERSUMMERBOX: a prova di estate.

Non so voi, ma io solitamente inizio a pensare alle vacanze al mare qualche giorno prima di partire, cioè ad agosto inoltrato ahimè. Sono talmente presa dalla frenesia da prechiusura e dalla stanchezza fisica che non riesco a programmare. Mi ritrovo così, trafelata il giorno prima della partenza a cercare di acquistare i solari e magari un costumino nuovo fra le rimanenze dei saldi o i negozi che non saldano mai.

Mi rendo conto che così facendo assaporo poco l'idea di vacanza e mi ritrovo spiaggiata al sole senza nemmeno accorgermene.

Quest'anno però sono troppo preparata. E devo dire grazie al team di Bloggeritalia, ormai un punto d'incontro degli influencer italiani, che mi ha coinvolta nel progetto #bloggersummerbox e mi ha permesso di testare tutta una serie di fantastici prodotti estivi, colorati e super trendy di cui vi voglio assolutamente parlare.




Avevo addocchiato la scorsa stagione questi coloratissimi costumi nei negozi della mia città, impossibile farsi sfuggire il packaging originale da barattolo di marmellata e quando l'ho visto nella scatola sono stata felicissima.


Si tratta di costumi di ottima qualità interamente realizzati in Italia. Il mio è fantasia Vichy sui toni del verde, il modello è a fascia, con coppette preformate estraibili.
La taglia di questo costume è unica: ammetto che la cosa mi ha spaventato un po', avendo un seno abbondante, ma mi ha sorpreso l'ottima vestibilità: è perfetto. E mi piace la scelta di aver fornito la fascia di due laccetti che si agganciano sul davanti, anzichè avere, come molti modelli di costumi, un solo laccetto che si fissa alle estremità della fascia. Trovo che diano un sostegno maggiore.
Sul sito di Wikini trovate tutte le informazioni sulla collezione, sui rivenditori e potete anche acquistare online.



Costume da bagno e protezione solare sono per me i fondamentali di una vacanza al mare. Avendo trascorso da ragazza tutte le mie vacanze estive nella casa al mare, ho imparato fin da piccola a proteggere la mia pelle dai raggi solari e le creme di Ambre Solaire sono un classico dei miei ricordi, il loro profumo mi riporta indietro nel tempo.

La formulazione delle creme Ambre Solaire protegge la pelle anche dai raggi UVA lunghi, che rappresentano oltre il 75% dei raggi UV, sono più penetranti e possono provocare danni agli stati profondi dell'epidermide come invecchiamento cutaneo, macchie e rughe. 
Una delle novità che apprezzo moltissimo in questi ultimi anni è l'attenzione sempre maggiore delle case cosmetiche al formato viaggio, molto comodo per le vacanze brevi e per gli spostamenti aerei con solo bagaglio a mano. 



BABOO

Le T-shirt bianche decorate con scritte o immagini sono il classico passepartout della mia estate: definiscono un look, personalizzano un normale paio di shorts in denim o una maxi skirt colorata. Di queste magliette non ne ho mai abbastanza.
E' stato quindi un piacere scoprire il marchio Baboo, intuizione creativa di 3 ragazzi uniti dalla voglia di riprodurre stampe vintage su T-shirt di cotone. Anche il loro packaging si ispira al mondo alimentare, una sorta di doggy box in cartone da portare con sè, che all'interno contiene una maglia realizzata completamente in cotone riciclato stampato con colori ad acqua. 
Non ci ho pensato un attimo e ho infilato la mia maglia nella valigia per Londra, dove l'ho subito sfoggiata! La stampa si ispira all'utilizzo di forme geometriche e colori primari ed è parte di una capsule collection solo per le Blogger. Grazie Baboo!!





MAYBELLINE NY Color Sensational 

Il makeup è una mia debolezza, ormai lo sapete. Per me il vero proverbio è: "un rossetto al giorno, toglie il medico di torno". Il rossetto è il mio comfort shopping quando mi sento giù, mi fa subito sorridere e stare meglio.



La nuova collezione Color Sensational di MAYBELLINE NY è stato per me amore a prima vista! 15 nuovissimi colori divisi fra rossi, rosa, prugna e nude, colori super pigmentati e ultra confortevoli grazie alla formula arricchita con nettare di miele. Il profumo è celestiale, fra il dolce ed il fruttato, sa di buono e di goloso. Sono rossetti molto luminosi, alcuni più spiccatamente intensi e dal colore puro, 4 invece dal finish shining e metallico, una vera scoperta. Io mi sono subito innamorata del n. 146, Metallic Rose, una sorta di rosa antico ma vivace, con un finish effetto metallic, adorabile per l'estate.







BLOGGER SUMMER BOX

venerdì 19 giugno 2015

TRENDING NOW. MAXIDRESS E CAPPELLO. Ed è subito estate.

Ma dove vai. Se un maxi dress ed un cappello non ce li hai?
Quando vedo foto di questi outfit sento l'estate più forte che mai... 

Adoro questo stile un po' boho chic, un po' "guarda, mi copro, ma resto figa lo stesso".
Nelle mie sessioni di vagabondaggio per Pinterest alla ricerca di ispirazione all'improvviso mi sono accorta che il numero di immagini su cui mi soffermavo che ritraevano donzelle con maxidress e cappello non era indifferente...
Io adoro i cappelli. Ne vorrei milioni. Ne compro a decine. E ne metto uno, se va bene. haha. Tipo l'ultimo bellissimo di Zara in rafia bordeaux comprato a febbraio e ritrovato solo ieri sotto ad una pila di maglioni invernali nello scomparto posteriore dell'armadio. Doh. 




La purezza del bianco in estate vince sempre. Che sia morbido e svolazzante, fantasia o a righe il bianco fa tanto vacanza, senza perdere quel tocco chic.
E nonostante un paio di Birkenstok ai piedi!





Con i colori scuri come il blu o il nero il maxidress aiuta anche a rendere la silhouette più slanciata. Cappello in tono con l'abito per la città o a contrasto per sentirsi la turista perfetta!


Questo outfit lo adoro. Un modo fighissimo per portare la gonna lunga e svolazzante in città. Adoro l'accostamento di materiali diversi ma con lo stesso tono di colore.
Pura eleganza metropolitana. A me quetsa foto dice New York solo a guardarla. Love.





In vacanza via libera ad abitoni fantasia, falde chi più larghe ne ha più ne metta e sandalini bassi essenziali o ricoperti di pietre sberluccicanti.
Impossibile non risultare perfette con maxidress e cappello in testa.

All pictures are from Pinterest

venerdì 5 giugno 2015

CRAZY ABOUT... - JUNE EDITION

Una delle mie attività preferite quando ho cinque minuti di tempo davanti al pc, è navigare alla ricerca di cose che vorrei molto, di cui avrei bisogno, di cui non avrei bisogno ma voglio e basta.

E la creazione di infinite wishlist appuntate su mille agendine diverse, salvate in C o solo fissate nella mente è scontata.
Questo mese la mia lista è bella lunghetta... Sarà che è il mese in cui compio gli anni quindi penso anche a regali (ma soprattutto auto-regali haha) o sarà che ho voglia di fare qualche modifica a casa, e quindi ci sono tante cose di arredo fra i miei desideri...




1. Anche Facebook si mette ad istigarmi all'acquisto mostrandomi fra le "cose che potrebbero interessarmi" un cuscino di House Doctor con la M di Marta!!!! Ma io dico... Come posso non averlo?

2. Sempre per la casa, sono nel trip dei vasi "essenziali", linea pulita. Questo di House Doctor, disponibile anche in rosa cipria, è perfetto. Qui a Bologna so già dove trovarlo, da Abacanto Home, un negozio di arredi e design che adoro.

3. Illuminazione! Mamma mia, siamo ancora alla ricerca del lampadario perfetto per il salotto, una mission impossible! Mi sono sempre piaciuti quelli di Kartell, ma temo sempre siano poco efficaci nella luce che diffondono. Ho trovato questo, sempre House Doctor, sarò forse un po' in fissa con la Danimarca?? Mi piace il bulbo a vista ed il gioco di cavi.

4. In salotto abbiamo spostato il tavolino basso davanti al divano rendendolo una consolle al fianco, quindi si è creato molto spazio. Spazio che vorrei riempire con un bel tappeto luminoso, che purtroppo non esiste come vorrei io! Mi serve ampio e non troppo profondo, quasi quadrato, tipo 150x100, ma è difficilissima come misura. Vorrei anche uno di questi bei pouff, da appoggiare sopra al tappeto. Li adoro. Dalani ne vende sempre in sconto!

5. Arriva l'estate e la voglia di sandalini buffi mi sale alle stelle. Su Instagram grazie alle mie amiche Magalì e Lulaida mi sono innamorata degli Spider di Henry and Henry. Ci ho pensato a lungo, e alla fine ho spuntato dalla lista questi bellissimi color ciliegia! Mi sono appena arrivati e... ho imparato che queste scarpe saranno belle sì, ma non sono per tutti. Stanno orrendamente sul mio piede che ha una pianta piuttosto larga. Una roba inguardabile. Mi piange il cuore ma devo proprio dire "Ciao Ciao" ad Henry and Henry.

6. Sempre grazie a tutte le mie amiche faccio scoperte favolose! Come questa essenza per la casa che ho sentito a casa di Federica Sweet as a Candy e di cui mi sono innamorata! E pensare che il negozio è proprio vicinissimo al mio ufficio  (lo trovate da Fragranze di Fabrizio Cocchi) ma non ci ero mai entrata. Comunque, deve essere presto mia. E' il diffusore di Max Benjamin alla fragranza di Persian Rose... Dire celestiale è dire poco!!!

7. e 9. ASOS è sempre dispensatore di abitini favolosi. La lista è lunga ma amo in particolare questo abitino longuette in cotone a righe orizzontali colorate e questo bianco molto country e leggero, ideale nelle serate estive, magari in riva al mare.

8. L'anello con la iniziale ce l'avevo già. Mi piace un sacco questa autoreferenzialità della moda del momento, sarà che sono un filino egocentrica? ahah. Adesso ero in fissa con gli anelli Chevalier a fondo nero. Ce ne sono mille in giro nel web. A furia di aspettare ne ho trovato uno niente male ieri sera, proprio nel mio paesello  a due passi da casa. Altro punto della lista da spuntare! :-)

10. Le mitiche tanto agognate Stan Smith. Alla fine ho capitolato anche io e ormai sono una realtà più che un desiderio. Le osservo da così tanti mesi, ero indecisa fra queste classiche o le SuperStar. Ma alla fine le classiche hanno vinto. Mi ricordano tanto i miei anni di liceo, quando le avevo rigorosamente col talloncino blu. Le ho comprate in tela traforata, giusto per differenziarmi un pochino. Ma è solo un'illusione! ;)




1. Anche il settore Beauty ha qualche desiderata del momento. Terminata la crema di Comfort Zone, la Body Strategist, e a metà con la Somatoline snellente notte, vorrei al prossimo giro provare questo prodotto tanto ben recensito di Clarins: la famosa Masvelt, una crema rimodellante. Provare per credere?

2. Altra super desiderata beauty  è la nuova collezione Bold Metals di Real Techniques. Son pennelli così belli che ho paura non avrei mai il coraggio di usare. Soprattutto quelli in color Copper. SBAMMM!!!

3. Le Sunjellies!!! :-D Ed è subito spiaggia a 5 anni. Quante ne ho avute? Ricordo che la maggior parte erano rosse. Adesso sono tornate all'attacco, di bellissimi colorini pastello. Inutile, mi piacciono, fosse anche solo da guardare. Le trovate in vendita da Gallina Smilza. 

4. FURLA. Questo marchio mi è sempre piaciuto. E negli utimi anni mi piace sempre di più, fanno borse favolose, con pellami di buona qualità e colori wow. Se solo costassero un pochino meno, tipo più in linea ai prezzi di un tempo. E' da parecchio che non compro una borsa di Furla. E fra le nuove ce ne sono diverse che mi fanno gola...

5. Torniamo in ambito casa e arredi. Dopo otto anni in quella casa sento sempre più la mancanza di un angolino studio per me. Purtroppo la casa è piccina e lo spazio è poco, ma una piccola scrivania in un angolino resta un mio sogno. Magari con una bella sedia di design. ADORO. 

6. E già che ci siamo su quella scrivania ci starebbe proprio bene un bel MacBook Pro! hahahahha. Mannaggia alla Apple ed ai suoi prezzi aristocratici. Per ora mi accontento di lavorare sul Mac di mio marito quando non lavora (leggi, MAI ;-). 

E questo è tutto, per il momento. Ci credete? ;-)
Un bacio e a prestissimo!

giovedì 28 maggio 2015

INSOLITI MUFFIN RIPIENI E FILANTI.

Qualche tempo fa, causa il mio amore per i muffin, mio marito mi regalò "Insolito Muffin" un libro di ricette della bravissima Laurel Evans.


In sostanza si trattava di una serie di ricette realizzate con lo stampo da muffin ma in modo creativo. 
L'idea mi è subito piaciuta tantissimo, soprattutto le opzioni salate che mi hanno permesso di creare degli originalissimi finger food, ideali al momento dell'aperitivo.

Sull'onda di questa idea io poi mi sono lasciata trasportare dalla fantasia e mi è capitato di creare diversi tipi di muffin salati, a seconda di quello che mi capitava di avere in casa.

Oggi voglio condividere con voi la ricetta di questi muffin con zucchine pancetta e mozzarella che ho preparato qualche settimana fa. Ci sono piaciuti così tanto che li abbiamo finiti subito!
Ma sono ottimi anche da conservare in frigo e riscaldare all'ultimo minuto, si conservano per diversi giorni (volendo, potete anche congelarli).
Si tratta in sostanza di focaccini ripieni, la pasta è molto simile a quella della pizza, rimane soffice e saporita.


Ecco quello che vi servirà per la preparazione di 12 muffin:

Per l'impasto:

- 300gr di farina 00
- un cucchiaino abbondante di lievito istantaneo
- 50ml di olio evo
- 120ml di latte scremato tiepido (o se siete intolleranti anche acqua)
- un bel pizzico di sale
- un cucchiaino scarso di zucchero

Per il ripieno:

- una zucchina grande (o 2 piccole) grattugiata
- una mozzarella
- una scatolina di pancetta affumicata tagliata a fiammifero
- sale qb
-pepe qb
- olio evo qb

In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti dell'impasto fino ad ottenere una palla di impasto elastica. Se fosse troppo molle aggiungete un po' di farina. Mettete da parte.


In una padella antiaderente scaldate un po' di olio d'oliva e rosolateci la pancetta (tenete da parte qualche cubetto per guarnire).


Quando sarà dorata levatela dalla pentola e mettetela da parte e versatevi la zucchina (o le zucchine) precedentemente grattugiata (tenete da parte qualche fettina per guarnire). Fatela saltare un pochino nell'olio, salate e pepate, proseguite la cottura per 2-3 minuti e poi spegnete il fuoco. Unite la pancetta alle zucchine e lasciate intiepidire.
Nel frattempo tagliate a cubettini piccoli la mozzarella.

A questo punto riprendete in mano l'impasto, dividetelo in 12 pallette più o meno uguali ed iniziate a stenderle col mattarello.


                                         


Una volta steso l'impasto del diametro di circa 12-15cm stendete nel mezzo un po' di ripieno di zucchine e pancetta, un po' di cubetti di mozzarella e poi richiudete il fagottino in modo che il punto di chiusura sia verso l'alto, inseritelo nella formina dei muffin e guarnite l'etremità con mezza fettina di zucchina e un paio di cubetti di pancetta. Versatevi sopra un filo d'olio e qualche chicco di sale tritato grossolanamente.




Ripetete l'operazione per tutto l'impasto e una volta pronti infornate i vostri muffin a 180° per 25-30 minuti a seconda del vostro forno (il mio è ventilato e 25' sono più che sufficienti).


Una volta pronti togliete i muffin dalle formine e serviteli caldi.
Sono ottimi per un aperitivo, magari accompagnati da una crema di formaggio o yogurt.

L'interno risulterà molto saporito e filante, una vera delizia!
Come vi dicevo prima, si conservano perfettamente in frigorifero per qualche giorno, basterà avere l'accortezza di riscaldarli qualche minuto in forno prima di consumarli. Oppure potete congelarli e consumarli poi quando preferite. 



Io adoro queste ricettine semplici e sfiziose e mi diverto un sacco a crearne di nuove con lo stampo da muffin. 
Spero piaccia anche a voi! Fatemi sapere se decidete di provarla. Un bacio!


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...