DIRTY (DANCING) JEANS.

Sono una delle numerose fanciulle che si è innamorata di Johnny Castle e che per anni ha sognato di poter essere Francis Houseman. E che probabilmente resterà sempre innamorata di quei personaggi, di quel film quelle situazioni. Perchè, al di là della frivolezza del film, del suo poco spessore dal punto di vista più spiccatamente cinematografico, quel film fa sognare i cuori romantici. Credo di essere in grado di citare ancora dei pezzi di dialogo a memoria e mi ricordo di una bellissima serata d'estate in vacanza in Sardegna in cui, a cena in agriturismo, io e la mia amica Grazia, ci siamo messe a declamare interi pezzi di film, facendo completamente sclerare i nostri poveri compagni al fianco... 
E credo di avere logorato il nastro della musicassetta della colonna sonora..

Ho sognato anche io di andare da Max Kellerman per le vacanze estive e godermi il lago immerso nel verde, i corsi di ballo, le attività ricreative, tutto, persino i nonnetti per compagnia (ma non gli Schumacher, ladracci di portafogli!!!).


(A proposito, ho scoperto che l'hotel esiste davvero ed è ancora in funzione!!! Si tratta del Mountain Lake hotel, Virgina http://www.mountainlakehotel.com


Vi ricorda nulla questo cottage?
Le immagini sono tratte dal sito dell.hotel: http://www.mountainlakehotel.com

Fra le tante cose che ho amato del film (cominciando dal'indimenticabile Patrick Swayze in avanti), c'è ovviamente la componenente estetica, lo stile americano anni '60 (ricordate? "Era l'estate del 1963, e tutti mi chiamavano ancora Baby, e a me non dispiaceva affatto.."), gli abitini strutturati con la vita accentuata per le uscite serali, i maglionicini morbidi sopra abitini più cascanti per il giorno, e soprattutto l'imperare del denim, che spopolava in America per la moda femminile. Ed io mi sono innamorata dei jeans bianchi di Baby...




Ai piedi aveva le storiche Keds e..indovinate?!? ce le ho, bianche!! ;-)

Così quando l'altro giorno, passeggiando per ZARA, fra mille colorini pastellosi, dal verdino al giallino al rosino, che più -ino non si può, ho scovato loro, bianchi come la luce d'estate:




A differenza della foto, non sono troppo skinny, ma cadono piuttosto dritti, senza effetto salsiccia, e la vita è media (ok, quelli di Baby erano più alti, tipo i 501 Levi's). Non so cosa è stato, ma quando li ho visti è scattata la scintilla ed ho pensato a Dirty Dancing, a quelle magiche atmosfere, alla brezza delle sere d'estate, ad una camera disordinata, dalle luci soffuse, un giradischi che suona "Cry to me" e due giovani innamorati pieni di speranze... 

...e così ho esclamato:

"Nessuno può mettere quei jeans in un angolo!" (nemmeno tu insulso giallino!!!)

ED ORA SONO MIEI. 

20 commenti:

  1. wow che bella introduzione! come sei poetica oggi, ma chere! ti confesso che il mio io antiromatico non ha mai amato alla follia questo film, lo trovavo un pò peso (sacrilegio, dirai tu!), ma forse è stato il fatto di averlo visto, per volontà o per mancanza d'altro in tv, troppe volte.. venendo ai jeans, belli belli! deve essere un modello bellissimo, in alternativa ai soliti skinny troppo stretti sotto! attendo tuo faccino con jeans incorporati, mi raccomando! nessuno può mettere Mrs. B in un angolo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehe...visto che poesia? sarà la primavera? ;-) Non ti preoccupare, continuerai ad essermi amica anche se non ami DD...ho già concesso il perdono anche a F. quindi essendoci un precedente non posso che offrirlo anche a te.. ;-) A me ti dirò che la quantità non sortisce però nessun effetto, anzi...ogni volta sono lì che trepido e attendo il gran finale! I jeans sono proprio belli sì e presto li metterò...Ehe, l'unica cosa che mette Ms. Bunbury in un angolo ultimamente è la totale insofferenza al mettersi in posa per foto... ma ci sto lavorando su! Buon pomeriggio! msbx

      Elimina
  2. :-D amica mi hai fatta morire dal ridere con questo post!
    Anche io adoravo Dirty Dancing!
    Sono stata da Zara pure io sabato e indovina... ho ceduto al malefico giallino :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, dai! Confessa almeno....cosa hai comprato? il vestitino in pizzino giallino? il soprabito giallino? daiii..sono curiosa! :-)

      Elimina
  3. Non lo dire a me quante volte ho visto quel film da adolescente e non solo...sarà stato anche un polpett-"ino" romantichevole e sdolcinato...ma faceva presa.....eccome! E poi quei balli....

    RispondiElimina
  4. aspetto di vederli indossati da te, non farti attendere mi raccomando...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci proverò! ;-) Grazie Ivano per il supporto! :-D

      Elimina
  5. Non ho mai amato i pantaloni bianchi... Ma ora sono curiosa (issima) di vedere come li abbinerai ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e sarai accontentata! a presto! msbx

      Elimina
  6. Bellissimo blog, ti ho scoperta tramite la mia grande amica Piperpenny!
    Che ricordi quel film...

    Titti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti! :-) anche io ho tanti ricordi legati a questo film... a presto! msbx

      Elimina
  7. Hahaha!
    Dirty Dancing è uno dei miei classici del cinema e i jeans bianchi sono uno dei miei classici per l'estate, hai fatto molto bene a prenderli!
    Secondo me però, anche se la moda del film vuole richiamare gli anni '60 in cui è ambientato, si vede molto chiaramente che è un film degli anni '80 da un sacco di vestiti, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Già, ma è possibile? un armadio che straripa (lungi dall'essere ordinato come il tuo) e nemmeno un jeans bianco???? Disastro, dovevo rimediare. Tu dici che ricorda molto gli anni '80? Forse negli abiti di Baby e dei ragazzi del ballo sembra un periodo più avanzato, perchè loro in effetti precorrevano i tempi ed erano più "estrosi" rispetto al resto.. oppure Baby, ha quei capelli sciolti non cotonati perchè lei è un pò la ribelle di famiglia, quella che vorrà lavorare per le forze della pace.. Ma se osserviamo gli abiti della madre e della povera sorella (una vera macchietta), i loro capelli davvero da "cofana", le cravattine strette degli uomini, le maniche corte delle loro magliette risvoltate, il chiodo, trovo che siano cmq fedeli agli anni '60. Forse noi ora siamo abituati allo stile "mad men" che è davvero la stroppiatura di un periodo, lì tutto è troppo, troppo perfetto e troppo fictional. Lì invece ci vedo la realtà più pacata della provincia americana..che dici? grazie per essere passata da qui! :-D msbx

      Elimina
    2. Sì è vero, i veri anni '50 non erano come ce li propone Mad Men (che io tra l'altro bob ho mai visto, ops), ma secondo me in un sacco di altre scene si vede proprio che è stato fatto negli anni '80, lo stile di quel periodo scivola dentro la moda del film spesso... Pensa alla scena in cui baby impara la coreografia della ballerina bionda (non ricordo il nome). Sono in sala prove e indossano entrambe un body, baby credo forse grigio e la ballerina tipo fucsia con una cintura oro, guarda le pettinature e il make up. Quella scena è puro stile anni '80 per me. Sembra davvero un video di Madonna dei tempi d'oro! ;-)
      Nonostante tutto, questo rimane uno dei miei film del cuore però! :-))

      Elimina
    3. Mmmm...non ci avevo mai pensato (sono molto poco oggettiva nei riguardi di questo film!) ma forse hai ragione...Forse negli anni '60 non avrebbero osato così tanto come in quelle scene...Dovrei documentarmi un pò su usi e costumi di quel periodo e fare un confronto...ciao cara!msbx

      Elimina
  8. anch'io, con il mio animo romantico, ho visto Dirty Dancing un'infinità di volte!
    belli i jeans bianchi, non possono mancare nell'armadio.
    a me piacciono anche d'inverno.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero che tu apprezzi il bianco anche in inverno...mi ricordavo! e ti ammiro, perchè mi piacerebbe indossarlo (e magari vedermi tipo la Cameron Diaz in vacanza come in The holiday...haha) ma poi in inverno mi blocco sempre. Ora potrò realizzare il binomio di cui parlavi, maglionicino oro e jeans bianchi! ;-) (con ballerina oro! o gialla...che dici?)

      Elimina
  9. Dirty dancing forever! Adoro. E se passi per Venezia fammi sapere che si va a farsi un caffè a Ca' Giustinian. O magari un tè;)
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavoli...mi piacerebbe proprio tanto! Abiti in una città che è una favola vivente...Quando ci passerò, prima mi metto in contatto con te! a presto...msbx

      Elimina

Chi è passato per il tè...

Powered by Blogger.