BUNBUGRAM. MY SUMMER INSTAGRAM #7. Padstow, Exeter and Stonehenge.

Will in the end our heroes be able to finish the summer review in time for Christmas?!? ;-)
That's the question...
Do not fear my friends, we're quite at the end of our journey to Devon and Cornwall and this is my last post before the very last one from London.
After leaving Penzance, our next destination was Padstow, an ancient fishing port on the northern coast of Cornwall, now a famous tourist destination, especially since the chef and restaurateur Rick Stein settled here first his restaurant and then his cafè, fish&chips, fishery, and finally a cookery school. He is very famous in United Kingdom, author of many books about cuisine and a TV presenter on food programmes.
So, as gastro-tourism-addicted as we are, Padstow was a must in our journey.

Yachting harbour surrounded by the little town


Entrance to Rick Stein's Seafood Restaurant

Lobsters at Stein's fishery

And indeed the Seafood Restaurant was worth the stop (and the price)! If you love lobsters and seafood in general, you'll love it!
As we read in our TimeOut guide, the best way to enjoy meal at Seafood restaurant is by the seafood bar, right in the middle of the restaurant, and so we did. It was fascinating to see the chefs assembling platters of oysters, lobsters, sashimi! The atmosphere of the place is charming, high food quality and staff very helpful.

We started with "Fuit the mer", seafood in the French style, all left in the shell and served on ice with mayonnaise and shallot vinegar

a view of the seafood bar

ah ah! ready to go! (it seems much like a surgery table..)

My gorgeous "Lobster Thermidor" !!! 
Contacts:
THE SEAFOOD RESTAURANT
Riverside, Padstow, Cornwall

Next destination, and last night before London, was Exeter, back in Devon.
It is a town you'll love, a very ancient one, since the Romans: it was the most south-westerly Roman fortified settlement in Britain and its Cathedral was founded in early 12th century.
An historical centre, the one you imagine to find either in a Harry Potter novel, or in a Charles Dickens description. On the lower side of the town there is a little harbour on the Exeter canal, an artificial canal and one of the oldest artificial ones in UK, dated 1566. It was built to transport goods directly to Exeter.
And it's a lovely and peaceful place, especially at sunset. I really love Exeter!!!

A view of the Cathedral (the fornt side was all packed)


Don't you feel like being in a Dicken's novel?



Why grass in UK is ssssso green?!? So much better than the Italian one...


Lovely views of the canal at sunset.
A graffiti down under a pedestrian passage I particularly liked

A view of the lounge pub at City Gate Hotel
We stayed at City Gate Hotel, a quite small Inn with clean and well equipped rooms and a great pub (you can see a view of the lounge here above), with also a lovely garden.
We had a charming night there, and a great Pimm's! :-D
It is at the entrance of Exeter centre, but the town is small, and you can easily walk from there everywhere around.

Contacts:
Iron Bridge, Lower North Street
Exeter

The morning after we left Exeter (but it would have been great to stay there a day or two more now that I know how lovely it is!) to the final destination: LONDON! My great and beloved London!!!!
But before, we stopped at... STONEHENGE!! It would have been a shame not to do.
What's my feeling about Stonehenge? Well... I must say I imagined a solitary place, in the middle of nowhere, maybe on a cliff, but I understand that such an important historical place must be guarded and protected. It is part of the National Heritage and, as any thing in England, perfectly organized, from the car park, to the refreshments and the shop.
(There is a thing I particularly love of UK: you'll find public toilets everywhere! And they are most of the times clean. There is also a notice on the female entrance which explain at what time the operator will clean the toilets (usually once every 2-3 hours) and if the operator will be a man or a woman, so that you will be prepared if you see a man in there. That's great!)
Anyway, Stonehenge is a bit smaller than what I imagined and a main street pass on one side of the area. Not so in the middle of nowhere as I imagined!
But it's all the same quite fascinating.



I was wearing: ACNE shorts, KEDS shoes, HM shirt, KONTATTO scarf, PRADA sunglasses, BRIC'S traverller's bag


24 commenti:

  1. e te credo che l'erba è più verde: piove sempre! beh, forse non sempre, ma di sicuro molto più che da noi!
    bellissimi tutti i places e carino da matti anche il graffito del passaggio pedonale. Magari facessero - se proprio devono farli - dei graffiti così anche qui! almeno vogliono dire qualcosa (invece di una selva di scritte selvagge ed insignificanti e di parti anatomiche intime che nessuno vorrebbe vedere!!)

    RispondiElimina
  2. Confermo quanto detto in precedenza, bellissimi posti! Da visitare. Mi piace sempre molto il côté gastronomico del vostro viaggio ;)

    RispondiElimina
  3. Molto bello questo viaggio. Anch'io adoro l'Inghilerra e non vedo l'ora di leggere la prossima puntata su Londra!
    Nadia (Una tua nuova lettrice)

    RispondiElimina
  4. Molto bello questo post (e anche i precedenti). Anch'io adoro l'Inghilterra e non vedo l'ora di leggere il prossimo post, su London!
    Nadia (una tua nuova e assidua lettrice)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia e grazie. che piacere, una nuova lettrice! :-D
      Presto (spero) arriverà il super post londinese... io sono praticamente addicted di Londra...e se non fossi una persona con troppi ma e se, mi ci trasferirei pure! Per la varietà, l'educazione, la civiltà, la bellezza degli scorci...insomma, amo l'Italia perchè ci sono nata e ho qui molto luoghi del cuore... ma sono in un periodo in cui la quotazione degli italiani è in ribasso alla grande, ne vedo troppi difetti. ;)
      Un bacione e a presto! msbx

      Elimina
    2. Darling, anche io e il mio romano stiamo seriamente pensando all'opzione di non invecchiare in Italia... E più viaggiamo ( e viaggiamo tantissimo grazie al cielo) più questo desiderio sale...

      Elimina
    3. Ti capisco... Ci si sente più grandi all'estero, più liberi, forse migliori. Non so perchè. Qui mi si attacca la patina della mediocrità da cui cerco sempre di fuggire, ma non è facile... chissà, mi piace comunque pensare ad un finale aperto, ad un tutto è possibile... In fondo sarò pure paurosa e timida, ma sono sempre io che l'anno scorso una sera sono uscita dall'ufficio e dopo mezzora mi sono ritrovata sotto all'ago di un tatuatore... un pizzico di follia ce l'avrò pure... ;)

      Elimina
    4. Condivido tutto quello che dici di Londra, se non fosse che io sono ormai radicata qui, vorrei davvero provare a viverci.
      Ma non sono più una ragazzina (ebbene sì, sono 44 quest'anno...), ho una casa, un marito, un lavoro e due figli, insomma una di quelle situazioni diciamo ormai stabilizzate.
      Ma quando posso a Londra ci vado, ci ho portato anche i miei figli per 9 giorni e l'anno prossimo se le finanze consentono mi piacerebbe vedere anche la Scozia. Londra è fantastica, ma anche il resto dell'Inghilterra non scherza......
      A presto!
      Nadia

      Elimina
    5. Nadia ti capisco! Diciamo che ci vorrebbe giusto una motivazione sensata per decidere un trasferimento (tipo, il lavoro tuo o di tuo marito che richieda il trasferimento..) altrimenti è un pò incosciente prendere e lasciare tutto per l'incertezza. Si fa eh, ma certo non è facile (soprattutto se non si è milionari e gli stipendi servono non per sfizio, ma per viverci!...)
      Io di anni ne ho 35, ancora no bimbi, e forse questi pensieri mi vengono anche perchè sento un pò la vocina che dice "ora o mai piu". Poi va bene anche il mai più, io mi dico. L'importante è averceli questi pensieri, o dei sogni piu in generale, non pensare sempre e solo che tutto resterà come è ora... non trovi? :-) Un bacione e a presto!!! msbx

      Elimina
    6. Sì, la vocina la capisco, anche se c'è chi si trasferisce con figli a seguito, magari appunto come dici tu x lavoro. Ma è tutto un pò più complicato.
      E per il resto, è questione di scelte: cambiare vita è molto difficile, poi là magari ti mancherebbero le cose che hai qua.
      In ogni caso, continuare a viaggare quando si può, coltivare la passione per un posto e magari come fai tu così bene nel blog, condividerla con altre persone, tiene aperto un canale e poi...non si sa mai nella vita!!
      Ciao!
      Nadia

      Elimina
  5. foto bellissime!! concordo con Alessandra, la parte gastronomica è piacevolissima!

    RispondiElimina
  6. Questo post èuno spettacolo tesoro!
    Uno SPETTACOLO!

    Titti

    Http://dellaclasseedialtremusiche.blogspot.it

    RispondiElimina
  7. che meraviglia di viaggio che hai fatto!!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it

    RispondiElimina
  8. Amica che belli questi due paesini e che meraviglia il trionfo di frutti di mare french style!
    Io sono stata a Stonehenge due volte.
    La prima volta da bambina e ne avevo un ricordo meraviglioso... poi sono tornata pochi anni fa dopo un giro in Scozia e... delusione!!!
    La nuova strada che passa a pochi metri dal sito archeologico e le recinzioni hanno sciupato tutta la magia del luogo!
    Certo... capisco benissimo la necessita' di tutelare un simile patrimonio, pero' che tristezza!
    A proposito di luoghi mistici: sei mai stata a Glastonbury?
    E' uno dei luoghi arturiani, ed e' un paesino che adoro anche se e' diventato un po' un covo di vecchi hippies e seguaci della wiccan!
    Il Tor, la chiesa con la tomba di Artu' e il Chalice Well sono luoghi incantevoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella! Ah, quindi anche tu hai avuto la stessa impressione! Mi fa piacere, almeno non sono la sola! Non sono mai stata a Glastonbury ma mi ispira molto! Sarà per i prossimi giretti. A proposito di persone strane... lì a Stonehenge c'era una tipa vestita tipo sacerdotessa che stava erudendo un tizio circa le sue teorie... Sembrava sfuggita da una parata di carnevale... ;)
      Un bacione! msbx

      Elimina
  9. Che bei posti e che belle foto, mi viene voglia di ripartire subito!

    RispondiElimina
  10. Splendido reportage! E poi Stonehenge... wow! Tra l'altro, ho appena visto Ribelle, il nuovo cartone della Dinsey, del tutto a tono... quelle atmosfere sono assolutamente da togliere il fiato!
    Che carini i piedini all'aria, anzi, all'erba! E lo smalto è splendido ;)

    RispondiElimina
  11. Eccoti! (ovviamente ti seguo pure qui!)
    Viaggio meraviglioso, sono tutte zone che non conosco, ho girato molto in Scozia (Erasmus nel winter term di parecchiSSIMI anni fa) e chiaramente Londra, sai che novità :-D, ma le atmosfere sono esattamente quelle di tutto il nord Europa, che adoro.
    :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! ora ho collegato i neuroni! clarissa vintage = stanza degli armadi! :-D scusa eh, sarà che è lunedi! ;) Io il nord Europa non lo conosco tutto, giusto il regno unito, belgio e Olanda... Niente più a nord, ma mi piacerebbe un sacco visitare la Scozia (quest'anno ce la siamo giocata con sud dell'isola, ma ha vinto il sud). Io adoro Londra, e per me è sempre una novità tornarci! anzi...mi fa uno strano effetto...da un lato è una novità, perchè londra cambia continuamente, dall'altro, ogni volta è un pò come tornare a casa...:-) Buon lunedi! msbx

      Elimina
  12. Heу Thеге. I found your weblog the usage of msn.

    Thаt iѕ a vеry neatly wгitten аrticle.
    І will bе suгe to bookmarκ it anԁ retuгn to leаrn extra of your usеful infο.

    Thаnks foг the pоѕt. I wіll definitely cоmebaсk.
    Review my web-site - modern wedding dresses

    RispondiElimina
  13. Che bello passare di qui e trovare questi scatti meravigliosi :)

    RispondiElimina

Chi è passato per il tè...

Powered by Blogger.