LONDON CALLING! Londra da bere e... da mangiare! I miei consigli.

Panoramica: Tramonto su Londra sulla riva del Tamigi davanti al Savoy Hotel

Il tempo del viaggetto a Londra è arrivato, ed in un soffio è passato.
Resta il ricordo di giorni bellissimi, perfetti, scanditi dalla bellezza di una città senza fine, piena di vita, di cose da fare.
Per la prima volta forse, ci siamo sentiti come a casa e non turisti, ed è stata una sensazione bellissima. Non sono mancate comunque nuove scoperte, angolini inaspettati, perchè Londra cambia così in fretta ed è talmente grande da stupirti ogni volta!


Questa volta abbiamo scelto un hotel in zona St. Paul's, proprio di fronte all'entrata della Cattedrale, a due passi dalla City; una zona davvero incantevole. L'hotel è molto carino, dotato di ogni comfort. E' un hotel molto all'americana, pensato per turismo d'affari principalmente: troverete wifi gratuito in tutto l'hotel, palestra, distributori di acqua ai piani e un lounge molto confortevole e dotato di  vari pc e complimentary snacks & drinks.  Vi sono anche postazioni web per effetturare da soli il check out in modo da non perdere tempo prezioso a qualunque ora del igorno e della notte. La fermata più vicina è appunto St. Paul's sulla Central Line, ma devo dire che noi più volte abbiamo passeggiato tranquillamente fino a Trafalgar Square.

 Hotel Club Quarters St. Paul's
24, Ludgate Hill
City of London
www.clubquarters.com

Dettaglio della camera al Club Quarters
In questo post vi indicherò qualche valido indirizzo per cenare o bere fra quelli che abbiamo provato questa volta, sperando possa esservi utile se avete intenzione di fare un giro a Londra. Alcuni sono posti nuovi che abbiamo scelto dopo avere letto recensioni esaltanti di londinesi, altri sono nostri classici di sempre a cui è difficile rinunciare.
L'offerta londinese è talmente vasta che è difficile riuscire a provare tutto ciò che si vorrebbe! Ed è una delle cose che più mi mancano in Italia che, col suo perbenismo in punta di forchetta, e la supremazia della "dieta mediterranea" fra le proposte, rende davvero difficile l'insediamento di cucine alternative.

La vista dalla nostra camera... Quanto mi manca!!!


Starbuck's - Ovunque!

Via my Instagram
Credo non ci sia bisogno di preamboli per questa catena internazionale di caffè. La cito però perchè è l'esatto esempio di qualcosa che in Italia manca, proprio a causa della nostra cultura e, ancora oggi, della paura che hanno questi colossi di avventurarsi nella "patria" del caffè espresso. Ed è un vero peccato, a mio parere, perchè l'offerta di Starbuck's e affini è completamente diversa da quella dei nostri classici bar, ed un pubblico pronto ci sarebbe senz'altro, soprattutto fra i giovani. Quindi, cosa aspettate?!?

AGGIORNAMENTO DEL 23 OTTOBRE 2013:

Pare che le mie preghiere siano state esaudite!!! (Avranno forse letto la nostra accorata lettere di preghiera del lontano febbraio 2005, scritta al ritorno del viaggio a New York?). E' stata data notizia che Starbuck's aprirà la prima sede italiana a Milano nel 2014, e se la risposta italiana sarà positiva, altre poi seguiranno a breve. Speriamo sia vero!!! Più Pumpkin Spice Latte per tuttiiiii!!!! :-D

Tornado a noi... Questa volta ho finalmente provato il tanto osannato Pumpkin Spice Latte (io con latte di soia), una bevanda che viene inserita in menu solo nel mese di ottobre. E' davvero buonissimo!!!! Tanto che l'ho preso tre volte... ;)

18, Wellington Street

Per sentirsi veramente londinesi, la cosa migliore è frequentare i posti che i londinesi frequentano. E Christopher's, un american bar nel cuore di Covent Garden è un esempio azzeccato. L'atmosfera del sabato sera è quella calda ed elegante di un locale trendy, pieno di amici che si ritrovano per due chiacchiere, magari dopo il teatro, ottima musica e cocktail spettacolari.
Questo locale è un american bar, diviso in 3 differenti ambienti: un Martini bar al piano terra, con una lista infinita di Martini, dal classico Dirty fino ai più avveniristici con cioccolato; un club privato nel seminterrato ed un ristorante molto chic al piano superiore.
Noi abbiamo prenotato un tavolo al Martini bar, ansiosi di provare i loro cocktail.
Anche la lista degli appetizers non è comunque da meno. Io ho scelto un lobster roll, che mi ha riportato ai fantastici panini di San Francisco.
Il bancone è spettacolare e ricorda molto l'atmosfera dei party de "Il Grande Gatsby", soprattutto l'ambientazione dell'ultimo film con Di Caprio.

Via my Instagram
12-16 Artillery Lane

Dopo anni in cui abbiamo approfittato delle colazioni in hotel (spesso full english breakfast!!!) questa volta abbiamo deciso di tenerci liberi in modo da provare qualche posto nuovo o accontentarci di un pumpkin spice veloce in vista di pranzi o cene impegnative.
The Breakfast Club cafè è una catena di locali specializzata in colazioni, bruch, merende davvero carina. Noi abbiamo provato la sede di Spitalfields, la storica sede è invece a Soho. Ci si trova qualsiasi cosa riguardi un buon brunch, dal full english traditional, ai pancakes, alle uova in ogni forma, accontentando anche i più salutari, con muesli, porridge e frutta.



24-26 Baker Street

Royal China è una catena di 6 ristoranti a Londra (più uno a Dubai ed uno a Singapore), con cucina tradizionale cinese. Per capirci, è il posto in cui un cinese che vive a Londra porterebbe i propri parenti in visita in modo da farli sentire a casa. Nulla a che vedere con la cucina cinese a cui siamo abituati qui!
Ci siamo ritrovati con amici nella sede di Baker Street, che è anche la più grande fra quelle londinesi, dopo avere prenotato con una settimana di anticipo (ricordatevi, nel weekend è molto affollato).
I piatti sono molto abbondanti ed è sempre meglio condividerli. 
Anatra e maiale caramellati (il maiale al miele) erano favolosi, come pure il pollo al mango e gli spaghetti di riso saltati. Ottima anche la selezione di dim sum, qui in Italia praticamente inesistente.

A sinistra Cantonese Honey Roasted Pork; a destra Roasted Duck Cantonese Style
71, Marylebone High Street



Una sosta al pub non può mancare a Londra! Un bel pub dall'atmosfera shabby chic fuori dalla zona più turistica del centro. Ideale per una birra preserale. Stupendi i lampadari a goccia sopra al bancone!

181, Piccadilly London




La perfezione dell'Afternoon Tea da Fortnum & Mason non è di questo mondo. 
Ogni volta ce lo diciamo ed ogni volta non riusciamo a scegliere altra location per il nostro consueto afternoon tea. Lo so, ci saranno mille altre alternative (mi piacerebbe molto provare anche l'afternoon tea al Wolseley prima o poi), ma qui da Fortnum & Mason è così classico, così impeccabilmente inglese, che è dura cambiare.
Provatelo, non ve ne pentirete. 
Sostanzialmente un classico afternoon tea si compone di dolce e salato, accompagnato dalla miscela di tè preferito (esiste anche la versione solo salato, ma io non resisto ai loro scones!). Si compone di piccoli sandwich fra cui il classico con cetriolo e burro aromatizzato alla menta; scones con conserve di stagione e clotted cream, pasticcini e torta finale. Noi aggiungiamo sempre una brocca della loro limonata, che è superba! Mai trovata limonata così buona ed irresistibile. Il prezzo non è basso, costa 42 sterline a testa, ma ne vale la pena. E' un pranzo più che completo e potete anche chiedere refill di ogni cosa quante volte volete. Adatto quindi anche agli stomaci più esigenti! Ricordate di prenotare (nel weekend con almeno 6 settimane di anticipo dicono) e di avere un abbigliamento adeguato (insomma, non così tirato come per un tè con la Regina, ma quasi...).

106-110 Wardour Street

Tom Kha Chicken Soup
Busaba è un ristorante Thai con diversi punti a Londra. Noi ci siamo ritornati, nella sede di Wardour Street, perchè è un posto caldo e accogliente, con grandi tavoli da condividere ed un menu fantastico. Adoro i sapori della cucina Thai ma purtroppo qui a Bologna è impossibile trovare qualcosa di lontanamente simile.
Ottime le zuppe ed i piatti di curry! Un altro posto da non perdere (in Wardour Street si trova proprio di fronte a Princi! e non lontano da Banana Tree, un fusion cambogiano di cui vi ho parlato nei miei precedenti giri a Londra).

E questo è più o meno tutto, parlando di accommodation e food durante la nostra gitarella a Londra. Nel prossimo post vi parlerò dello shopping! Ed in particolare di beauty shopping... STAY TUNED!!! :-)

16 commenti:

  1. Oh mamma. . Hai risvegliato la mia voglia di Londra!!! Già su Instagram e ora con questi ottimi consigli, prendo nota di tutto, grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego cara!! Se trovi qualcosa di interessante mi fa piacere! Io mi baso spesso sui consigli dei blogger per trovare posti interessanti, e non resto mai delusa! :-)

      Elimina
  2. sappi che l'ho stampata!

    che voglia di andare a Londra

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande!!! Non ti resta che fare il biglietto... ;)

      Elimina
  3. Oddio che voglia di tornare a Londra!
    Sono finalmente riuscita a rispondere al tuo commento sulla 8 hour cream.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara! Me lo sono letto! :-) Buona settimana, msbx

      Elimina
  4. Grazie, è GIA' da luglio...che non metto piede a Londra, col tuo post mi sembra un pò di esserci!!
    Lovely :-))
    Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene bene...anche tu soffri il mal di Londra mi sembra di capire... ;) Un bacio! msbx

      Elimina
    2. Sì, decisamente. Ci sono già stata diverse volte, anche con mio marito e i miei due figli, di 14 e 17 anni. Quest'estate abbiamo fatto un bellissimo giro in Cornovaglia e nei Costwolds, per 5/6 giorni, poi 4 giorni a Londra in un monolocale ad Islington.
      E' un quartiere molto carino, centrale ma non prettamente turistico (tube:Angel), un posto dove mi piacerebbe vivere. :-))
      Complimenti per il tuo blog, mi piace molto sia leggere dei tuoi viaggi che del tuo shopping!
      Nadia

      Elimina
    3. Grazie Nadia! <3 Mi fa molto piacere. Noi proprio l'anno scorso (ma forse l'avrai già letto nel blog) abbiamo fatto Devon e Cornwall e ultimi giorni a Londra. Devo dire che sono tutti posti stupendi, la campagna inglese con i suoi piccoli villaggi è a dir poco paradisiaca! Mi sono innamorata di Penzance... Anche noi per questo giro cercavamo un appartamento per sentirci più "a casa", e abbiamo provato a cercare su roomorama.com. Il problema è che ci siamo mossi tardi e potendo fare una sola richiesta per volta, con l'affittuario che ha 48 ore di tempo per rispondere, dopo 2 no di fila abbiamo rinunciato perchè rischiavamo di partire senza averne trovato uno! Noi siamo sempre stati in passato in zona King's Cross, comoda per raggiungere un pò tutto. Oppure in zona Paddington (la zona residenziale è bellissima! schiere di terraced house bianche! Ecco, il mio sogno sarebbe quello di vivere in una strada di terraced house bianche...). L'anno scorso ci siamo lanciati invece su un hotel super centrale a Westminster, davanti a Scotland Yard! Mentre quest'anno è stato bello scoprire il lato meno turistico di St. Paul... Insomma, abbiamo ancora tanto da esplorare! :-) E mi segnerò la zona di Islington come prossima zona da testare! ;) Ti auguro una buona giornata!!! Martax

      Elimina
    4. Sì, certo, mi ricordo del tuo viaggio nel sud dell'Inghilterra, mi ha anche ispirato molto per il mio!
      Ecco, io invece in zona Paddington non sono mai stata, anche se ne ho sentito parlare spesso, magari la prossima volta...
      Io le altre volte sono stata a Victoria, poi una volta in un hotel sullo Strand e, l'altra volta che avevo affittato casa, in Ifield Road (metro Earl's Court, ma siamo ai confini di Kensington, dietro lo stadio del Chelsea): ecco, questa casa era uno spettacolo, era proprio una tipica terraced house, su due piani, con 3 stanze da letto e 2 bagni, e il retro dava sul Brompton Cemetery. Come sai i loro cimiteri sono praticamente dei parchi, avevamo anche una terrazza, che in realtà non ho usato molto perchè era freddino e perchè i corvi venivano sempre a farci compagnia!! Però bello, bello. La propietaria era di Edimburgo, non l'ho mai incontrata di persona, ma questa casa l'ho affittata per due viaggi ed è sempre andato tutto bene. Peccato che ora l'abbia venduta.
      Comunque l'avevo trovata tramite HomeAway, mentre quella di Islington dalla nuova sezione appartamenti di TripAdvisor. Mi è andata bene in tutti e due i casi, avevo un pò di remore perchè prima paghi e poi vedi se esiste.... Invece tutto ok.
      Ora vado a leggere bene il tuo nuovo post che ho già visto che è molto carino!
      Nadia

      Elimina
  5. questo fine settimana userò i tuoi consigli! :)))))

    RispondiElimina
  6. ...e aspetto quelli sullo shopping..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello cara!!!! ti invidio!!! :-) Domattina esce il posto con i consigli di shopping! :-) un bacione e buon viaggio!!!! martax

      Elimina
  7. Un articolo favoloso!!! Mi farò un giro seguendo i tuoi consigli!!! Bellissimo blog e bravissima tu!!!

    RispondiElimina

Chi è passato per il tè...

Powered by Blogger.