SHOPPING IN LONDON. WHAT YOU CANNOT MISS.

ZARA Scarf and leggings; PESERICO coat; BAGATT booties

Torno al resoconto del viaggio a Londra, per lasciarvi qualche indirizzo per lo shopping da non perdere quando siete lì, basato sui miei ultimi giretti. Sarebbe impossibile creare una guida esaustiva a TUTTO lo shopping possibile a Londra!

Beauty




Partiamo da cosmetica e affini. Seguendo blog e vlog delle mie beniamine inglesi mi ero fatta negli ultimi mesi una lista delle cose che non volevo assolutamente perdermi. Alcune cose le potete tranquillamente recuperare anche online ma, vogliamo parlare della bellezza di utilizzare un prodotto e pensare: "wow questo viene la Londra!!" :-D
Un perfetto souvenir di viaggio!

TANGLE TEEZER

Queste spazzole innovative, nate dall'idea di Shaun Pulfrey (che ormai sarà più che milionario) sono da tempo un must per le beauty addicted. Grazie alla loro struttura hanno il potere di districare, dare volume e rendere lucide le chiome. 
Sono sempre stata lì lì per acquistarle online, ma mi frenava il dubbio che fossero poi una gran fregatura. Così ora che ho potuto vederle dal vivo mi sono lanciata. 
Ed è amore. Sono fenomenali!!!! Districano davvero, e rendono i capelli davvero come se fossero stati phonati due minuti prima! Le adoro già. Esistono in 4 versioni: quella adatta ad essere usata sotto la doccia, per districare i capelli con il balsamo, la versione tradizionale, quella compatta che ho scelto io per poterla portare anche in borsa, e la versione per bimbi.

Io ho scelto questa a stampa leo, roarrrr! :-)


Dove trovarla: da Boot's, da SpaceNK, da Topshop solo per citare alcuni negozi. E' un prodotto definito: "Proudly made in Great Britain" e lo trovate un po' dappertutto. Se siete inglesi e non l'avete, siete OUT!

LIZ EARLE Cleanse & Polish Hot Cloth Cleanser


Questo è un esempio di come abbia prima provato interesse per un singolo prodotto e poi mi sia appassionata a tutto il marchio in sè.
Non conoscevo Liz Earle prima ma sono felice di averne avuto l'occasione. Si tratta di un marchio 100% inglese con sede sull'isola di Wight, fondato da due donne, di cui una botanica. Sono molto attente alla ricerca, all'utilizzo di sostanze naturali, al rispetto dell'ambiente e degli animali. Le creme Liz Earle hanno un ottimo profumo di erbe aromatiche e sono delicatissime.
Il loro prodotto di punta è questo struccante in crema, che si utilizza massaggiandolo direttamente sul viso truccato e poi togliendolo con l'apposito straccetto in garza di cotone lavato e strizzato in acqua calda (that's why hot cloth!). E' davvero un ottimo struccante e pulisce in profondità. Il fazzolettino inoltre aiuta a togliere ogni minimo residuo di trucco essendo un po ruvido. L'erogatore a pompetta poi permette di dosare la giusta dose senza sprechi (una pompetta = una pulizia). Ho trovato la confezione in edizione limitata per le feste a prezzo speciale contenente un flacone di struccante più grande del solito e due fazzolettini. La ragazza addetta alle vendite da John Lewis è stata molto gentile e mi ha detto che un fazzolettino può essere lavato in lavatrice ogni 2-3 utilizzi e che dura anche 4 mesi. Ottimo no?
Parentesi: sono stata stupita dalla schiettezza e dall'onestà delle persone che ho trovato  ad assistermi nei negozi di Londra. Esempio: cercavo questo struccante da Boot's ma la ragazza mi ha spiegato che non lo tenevano più. Mi ha sì detto che Boot's aveva altri struccanti con panno caldo, come quello di No.7 o quello di Sanctuary e poteva mostrarmeli. Ma ha subito aggiunto che quelli in vendita da loro non erano validi come quello di Liz Earle che era nettamente in cima alla classifica di qualità. Chi in Italia non avrebbe tentato di appiopparmi il suo prodotto pur di non lasciarmi scappare?
Dove trovare i prodotti Liz Earle: da John Lewis o nel loro monomarca a Chelsea, 38-39 Duke of York square

ORIBE Dry Texturizing Spray


Oribe è una marca piuttosto preziosa di prodotti per capelli, vincitrice di numerosi premi. Io non sono una fan di shampoo secco o simili ma ho tanto sentito osannare questo prodotto che non ho potuto fare a meno di provarlo. Ho scelto il flacone da viaggio, ma esiste anche nel formato più grande (del valore più o meno di un rene di mezza età).
Questo prodotto è una via di mezzo fra uno shampoo secco, senza però lasciare l'antipatica patina bianca, ed uno spray texturizzante. 
Dona volume ai capelli senza però appesantirli, al tempo stesso assorbendone l'oleosità e prolungandone la bellezza anche nei giorni in cui non ci si fa lo shampoo. 
Col senno di poi probabilmente avrei comprato il flacone più grande, ma conto di riuscire a procurarmelo prima o poi. Un altro mai più senza!
Dove trovarlo: nei saloni rivenditori Oribe, nelle profumerie Space NK. Io sono andata in quella di Covent Garden. A tal proposito, non perdetevi un sabato pomeriggio fra i negozietti di quella zona, lontano dal chiasso di Oxford Street e circondati da negozi davvero fantastici: Kate Spade NY, Sandro, Aldo, Aesop, 7 for alla Mankind, Ben Sherman, Benefit, Jo Malone, Penhaligon's, solo per citarne alcuni a memoria.

JO MALONE



Adoro i negozi di profumi! Soprattutto se ti lasciano la possibilità di provare le varie fragranze autonomamente. Abbiamo trovato questo negozio adorabile in Covent Garden e ci siamo persi.
"Peony & Blush Suede" è la fragranza femminile autunnale di punta e, nonostante temessi i profumi troppo fioriti, è adorabile.
Dove trovarli: in tutti i monomarca Jo Malone e nei Department Store (John Lewis, Fortnum & Mason, Harrods,...). Noi siamo andati in quello di Covent Garden, in King Street.

TOPSHOP - i rossetti


Un'altra cosa di cui sento sempre parlare bene nel web sono i rossetti di Topshop. Non c'è bisogno che vi dica cosa sia Topshop, perchè il suo abbigliamento High Street è più che famoso. Io non avevo mai considerato però i suoi cosmetici. Male, aggiungo!
Perchè effettivamente i suoi rossetti sono davvero validi, cremosi e molto pigmentati, con un'ottima confezione in metallo e dei colori bellissimi! Io ho sempre i rossetti Mac come paragone di qualità, specialmente la linea Creme Sheen, e questi sono un ottimo sostituto, ad un prezzo accettabile (8 sterline). Mi sono lanciata su un colore di moda questo autunno, che mancava alla mia collezione (si chiama Called Up): un rosso ciliegia scuro con riflessi violacei davvero bello e davvero grunge! ;)

ACCESSORI & ABBIGLIAMENTO

Londra è piena di indirizzi cool per fare shopping ed è difficile indicarli tutti! Anzi, impossibile. Ma se come ho detto, un sabato pomeriggio in zona Covent Garden è essenziale (io lo preferisco ai classici giri nei mercatini di Portobello o  Camden, un po' perchè ci ho girato troppo in passato e sono sempre troppo affollati di turisti, e un po' perchè io nei mercatini gli affari non li so proprio riconoscere!), un altro giro imperdibile per vivere Londra da cittadini è su New Bond Street. Abbiamo visitato Smythson, lo storico negozio di pelletteria ed articoli di cancelleria londinese (è lì dal 1887!!). Per chi è appassionato di carte da lettera e agende come me, questo posto è un vero paradiso. Ed i suoi taccuini sono ormai famosi in tutto il mondo!

Smythson: 40, New Bond Street (ma anche in tutti i Dep Store)




In Covent Garden sono piacevolmente inciampata in Kate Spade New York!
Non mi aspettavo di trovarla, Kate Spade faceva parte della mia wishlist di negozi per il viaggio a New York, nell'altra sezione del mio taccuino! ;)
Ho finalmente visto e toccato con mano le sue borse che tanto mi piacciono...gulp! e che prima o poi con i saldi almeno una farò mia ( o quando andrò a New York effettivamente, visto che là costano parecchio meno che a Londra).

Altro desiderio sul mio taccuino erano gli orecchini, i classici square studs e Mr. B. capito  quanto ci tenessi ha voluto regalarmeli! Ora ho un preziosissimo ricordo londinese, città che fa parte della nostra storia, e dal sapore newyorkese. Cosa posso volere di più?


 Da Kate Spade ho passato almeno un quarto d'ora a decidere il colore migliore per gli orecchini, accudita da una gentilissima ragazza che con molto pazienza mi ha fatto provare tutti gli accostamenti! Alla fine ho optato per il rosa delicato. Che ne pensate?
E vogliamo parlare di come sia adorabile la confezione?

Dove trovare Kate Spade NY: 
Kate Spade Covent Garden
1-4 Langley Court, London

Ultimo, immancabile, anche solo per approfittare dal vivo di tutti i nostri online shop preferiti, un tuffo nella moda high street di Oxford Street. 

Un salto da Uniqlo, Urban Outfitters e Topshop è sempre dovuto.

E questa volta mi sono avventurata anche da Primark! Nella sede bella grande di Oxford Street verso Marble Arch. Il numero di gente con 5 o 6 borse di Primark in mano ci ha troppo convinti, anche se seguendo blog e vlog inglesi mi era già venuta voglia di farci un giro perchè si riescono a trovare cosine trendy e carine a prezzi davvero bassi. Ormai ogni IT girl britannica sfoggia capi Primark! So che molti storceranno il naso alla parola PRIMARK, ma credo che sia sciocco avere preconcetti a causa della bassa qualità dei prodotti; in passato eravamo titubanti allo stesso modo circa HM. Non è certo il Negozio in cui rifornire l'armadio, così come non lo è HM, ma è un'ottimo posto per accaparrarsi trend di stagione a bassissimo prezzo, in modo da potersene sbarazzare senza sensi di colpa!
La cosa buffa è che anche Mr. B, solitamente refrattario allo shopping d'istinto, si è lasciato tentare per qualche piccolo capo! 
Ho preso dei comodi calzotti di quelli morbidosi per la casa ad una sterlina due paia ed i super osannati ormai da tutte le blogger "super cozy collant", super caldi in inverno e morbidissimi (e solo per questi valeva la pena entrarci! Voi li conoscete? Non vedo l'ora che arrivi il freddo per mettermeli!)



Non ultimi, un paio di maglioncini, uno fatto a giacchina con i profili in simil pelle e del filato misto bianco e nero che avevo visto identica da Zara (ma qui pagato 14 sterline) ed un maglioncino teneroso nero a pois bianchi (12 sterline!). Non è stato facile decidermi sui maglioncini, c'era una grandissima scelta ed erano davvero carini. 



E con questo lunghissimo post credo di avere esaurito i miei consigli in merito allo shopping per cosmetici e abbigliamento (ho tralasciato di parlarvi dei pezzi di Stilton e red Leicester che abbiamo infilato in valigia... ;), almeno per il momento!
A presto!!!

12 commenti:

  1. aaaah che puffo al cuore i tuoi post sulla mia amata London! quando sono stata da Primark in Oxford street mi sono quasi sentita male, ero abituata a quelli più piccoli.. che disastro!!
    gli orecchini sono splendidi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì è davvero grande! e sempre pienissimo. Ti dico che io non sono nemmeno riuscita a salire al reparto scarpe ed accessori, ero già distrutta! ;) Gli orecchini li anelavo da parecchio... ;) Un bacione cara!!! msbx

      Elimina
  2. oh ma quante cosine sfiziose! bello bello! non mi resta che convincere Mr. M. a portarmi a Londra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, devi decisamente farti un giretto! :-)

      Elimina
  3. Mi hai fatto venire voglia di tornare a Londra, nel frattempo corro a comprare la spazzola on line ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe. Brava! Te la consiglio proprio la spazzola, vale l'investimento! :-)

      Elimina
  4. sia spazzola che prodotto per capelli sembrano molto interessanti.... ;-) ma perchè qui da noi tutti questi prodottini sfiziosi non esistono e/o se sì, hanno un prezzo imbarazzante???

    RispondiElimina
  5. sono andata a sbirciare sul sito Oribe (tra l'altro cosa non è in fatto di grafica ed animazione!?).. Ma il prodottino seccante è davvero così valido? mi sa che la marca sia americana (?), espone il prezzo in dollari e si può comprare on line ?! sono tentata se è vero che, per le emergenze, funge veramente! hai già fatto una prima prova?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella!!!!! Ecco mi qui. In effetti è davvero una scocciatura...Qui mancano così tante cose belle!!!! La spazzola (che DEVI AVERE) è più facile da reperire. C'è il sito bbcreamitalia che la vende, è italiano e veloce. Oribe, che è ladrata pura pressurizzata (33 sterline la versione standard!!!!), che tte posso dì... adoro! L'ho provato sì, e vale per i giorni in cui i capelli non sono freschi di shampoo e devi dargli un senso (e magari non hai il tempo di fare delle onde o passarci la piastra). Dà molto volume spruzzato sulla parte iniziale del capello. Ottimo se intendi fare una qualche cofanatura cotonata o anche solo un bun in cima alla testa, puoi usarlo per dare volume ai capelli che raccogli. Niente a che vedere con i nostri shampoo secchi. Ho visto che vende Oribe Netaporter, che è più semplice che comprare dlal'america, ma ora lo spray è ovviamente esaurito. Speriamo ritorni! Alternativa per evitare dazi usa, comprare da SpakeNK direttamente, la boutique da cui sono andata io. Lì c'è tutto (anche la tangle teezer volendo), unica pecca 9,5 sterline per la spedizione. Ma se spendi più di 100 sterline per ordine, è gratis! ;-)
      Spero di esserti stata utile! Baci, M. xxx

      Elimina
    2. grazie! super risposta e super info!! a giudicare da quanto mi dici, sembra davvero un prodottino molto,molto utile... lo sa Dio quante volte non si abbia il tempo (o la voglia, lo ammetto) di star lì a farsi sempre shampoo e boccoli ogni due per tre. Inoltre se mi lavo i capelli più di due volte a settimana, vanno tutti giù per lo scarico!?? ;-) baci

      Elimina
    3. Sì in questa stagione ne perdo anche io un casino! Ecco, diciamo che questo prodottino va usato con parsimonia o, temo, favorirebbe la rovina del nostro bulbo... Non ne sono certa, ma di solito gli spray non è che facciano proprio proprio bene...
      Cmq io ci casco sempre! Ho a casa un flacone quasi nuovo anche del famoso Bumble and Bumble, quello delle onde da surf! haha. ciaooo!

      Elimina
  6. ORIBE COUPON SCONTO: http://goo.gl/n5OeOq

    Un mix di antichi saperi artigianali e di innovazione tecnologica unito a ingredienti preziosi, profumazioni sensuali e packaging lussuoso: tutto questo è Oribe, la collezione di shampoo, conditioner e maschere che fa impazzire le celebrities

    RispondiElimina

Chi è passato per il tè...

Powered by Blogger.